Mercoledì 8 Luglio 2020

LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia ricorda i netturbini uccisi dalla Ndrangheta

1 min read
motori-lamezia

26 anni fa la strage dei netturbini: appuntamento oggi 24 Maggio presso l’auditorium della Chiesa di San Giuseppe Artigiano con “Note di Memoria”, per commemorare Francesco Tramonte e Pasquale Cristiano.

netturbini uccisiLamezia ricorda i due giovani operatori ecologici uccisi dalla ‘ndrangheta. Oggi ricorre il venticinquesimo anniversario dalla barbara uccisione di Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte: il 24 maggio del 1991 furono assassinati in un agguato mafioso mentre erano a bordo di un automezzo per la raccolta dei rifiuti urbani nell’ex comune di Sambiase, esattamente nel quartiere Miraglia.
Quel 24 maggio molti di noi erano poco più che bambini, altri non erano nati, ma è un dovere per la città tenere sempre vivo il ricordo di questi due lavoratori che aspettano ancora giustizia.
Tra le tante iniziative,  appuntamento alle ore 18.30 presso l’auditorium della Parrocchia di San Giuseppe Artigiano, insieme all’associazione Libera, per commemorare i due concittadini assassinati.
L’iniziativa, che sarà condotta da Maria Scaramuzzino, prevede la presenza di Francesca Salerno, in arte ‘Lady U’, col suo brano vincitore del premio ‘Musica Contro le Mafie’ il concorso nazionale promosso da Libera, Francesco Pileggi dell’associazione “Il Teatro che non c’era”, la cantastorie Francesca Prestia e Gennaro Pileggi.