LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Per i giudici Paladino e Ruberto rimangono incandidabili

1 min read

LAMEZIA. Giudicati incandidabili i due ex consiglieri Pasqualino Ruberto e Giuseppe Paladino, eletti nel civico consesso lametino nel 2015 come consiglieri di minoranza.

L’ex sindaco Paolo Mascaro, difeso dagli avvocati Dina Marasco, Bernardo Marasco, Pietro Domenico Palamara e Gianfranco Spinelli, è stato dunque dichiarato candidabile dalla Corte di Appello di Catanzaro. Rimangono invece incandidabili gli ex consiglieri comunali Giuseppe Paladino, difeso dall’avvocato Lucio Canzoniere, e Pasqualino Ruberto difeso dagli avvocati Ida Francesca Sirianni e Mario Murone. La prima sezione civile della Corte di Appello, presieduta dal giudice Nicola Filardo, ha deciso di confermare la sentenza di primo grado. Paladino e Ruberto sono stati coinvolti nelle indagini per l’inchiesta Crisalide secondo cui i due esponenti politici, nel 2015 candidati al consiglio comunale lametino con due liste civiche, durante la campagna elettorale avrebbero chiesto consensi ai clan della malavita locale.

Click to Hide Advanced Floating Content