LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Ritorna il concerto di Capodanno al teatro Grandinetti

3 min read
L'Orchestra di Fiati Città di Girifalco

Mercoledì 1 gennaio alle ore 11,00 ritorna il tradizionale concerto di Capodanno grazie a una sinergia fra AMA Calabria e Amministrazione Comunale di Lamezia Terme con la collaborazione di Coipa International e Lamezia Europa

Protagonista della mattinata musicale che è ad ingresso gratuito, l’Orchestra di Fiati Città di Girifalco diretta dal Maestro Michele Catalano che propone un interessante programma con musiche di Walter Farina, Pëtr Il’ič Čajkovskij, Jacob de Haan, George Gershwin, Franz von Suppé, Joseph Jean-Baptiste Arban, Amleto Lacerenza (Grupyn), Gioacchino Rossini, Leroy Anderson, Giuseppe Verdi

L’Orchestra di Fiati Città di Girifalco come banda civica inizia la propria attività nel 1863. Nel corso della sua storia è stata diretta da importanti musicisti tra cui Vincenzo Papa, Francesco Malfarà, Michele Cristofaro, Giorgio Antonio Lamantea, Salvatore Scalzo e Rocco Olivadese ciascuno dei quali ha contribuito a elevare la qualità complessiva del gruppo che negli anni, si è imposto fra i complessi bandistici della regione, per l’ampiezza del repertorio sinfonico e operistico.

Ai primi premi conseguiti in importanti concorsi nazionali e internazionali e alle tournées all’estero, l’orchestra ha affiancato una significativa attività formativa dedicata al perfezionamento strumentale e musicale dei propri componenti. L’orchestra di fiati Città di Girifalco, che conta su un organico di oltre 55 musicisti molti dei quali diplomati in Conservatorio, ha un vasto repertorio che spazia dai classici della tradizione fino alle nuove composizioni originali per orchestra di fiati, dalla musica da films a quella leggera. Dal settembre 2018 è diretta dal M° Michele Catalano che ha ulteriormente migliorato il livello qualitativo dell’orchestra vincendo nel 2919 il 2° Premio al Concorso Nazionale Bandistico AMA Calabria. Tra le esibizioni più riuscite quella nella stagione musicale Musei di sera nel Cortile della Pigna dei Musei Vaticani organizzata dal CIDIM dove ha ottenuto un clamoroso successo e significativi riconoscimenti dalla Direzione dei Musei.

Michele Catalano, diplomato in Corno nel 2000 a pieni voti presso il conservatorio di musica Fausto Torrefranca di Vibo Valentia con il M° Pasquale Pierri, si è perfezionato con importanti personalità dello strumento. Ha suonato – come prima parte – per l’orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, del Petruzzelli di Bari, del Massimo di Palermo, del Rendano di Cosenza, Francesco Cilea di Reggio Calabria, per l’Internazionale d’Italia, la Grecia di, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, la Magna Grecia di Taranto ecc. con le quali ha tenuto anche numerose tournées in Italia, Thailandia, Cina, Corea, Francia, Canada, Giappone e Spagna diretto da celebri maestri tra cui Lu Jia, Donato Renzetti, Paolo Olmi, Andrè Bernard, Daniel Oren, J. Kovatchev, Maurizio Billi, Marcello Rota. Ha collaborato con grandi artisti come Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Milva, Mariella Devia, Renato Bruson, Viktoria Mullova, Francesco Manara, Enrico Bronzi, Steven Med, Sergej Krylov, Jose Cura, Cheryl Porter, Antonio Ballista, Giovanna Casolla, Nicola Martinucci e Mischa Maisky.

Ha studiato presso il conservatorio di Cosenza allievo del M° Angelo De Paola direzione e strumentazione per banda perfezionandosi con celebri Maestri tra cui Thomas Fraschillo, Francisco Grau Vegara, Stefano Gatta, Lorenzo Pusceddu, Jacob De Hann, Andrè Waignein, Michele Netti, Franco Cesarini e Maurizio Managò al Corso Nazionale di Direzione di Banda e Orchestra di Fiati AMA Calabria realizzato con i fondi SIAE SILLUMINA. All’attività artistica affianca quella didattica come docente di corno presso l’Istituto A. Attilio Caiatino di Caiazzo.

Appuntamento dunque il primo dell’anno alle ore 11 per festeggiare insieme l’inizio del nuovo anno.