LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Calcio. L’Ecosistem Lamezia Soccer fa visita all’Akragras

3 min read

Prima storica traversata dello Stretto per la formazione dell’Ecosistem Lamezia Soccer nella quarta giornata del campionato.

La squadra del Presidente Manfredi varcherà per la prima volta i confini bruzi per affrontare la formazione dell’Akragas e lo fa con i gradi delle grandi. Nella città dei templi la Pantera Orange si presenterà con i gradi di capolista, in virtù delle tre splendide vittorie ottenute in altrettante gare. Un autentico exploit per una squadra neopromossa che si è affacciata per la prima volta nei campionati nazionali consapevole che la strada è lunga e bisogna mettere fieno in cascina il più presto possibile per centrare l’obiettivo stagionale.

A tenere a battesimo questa prima assoluta in terra siciliana la formazione dell’Akragas in quello che è un vero e proprio testa coda che nessuno avrebbe immaginato alla vigilia. La formazione di mister Castiglione ha giocato solo due partite, avendo riposato alla seconda, ed ha raccolto un solo punto nella gara d’esordio in casa con il Messina. Nell’altra gara, sabato scorso, ha ceduto per 8-6 sul campo dell’altra capolista del girone la Gear Sport Piazza Armerina riuscendo a segnare ben sei reti che hanno consentito di tenere il risultato in bilico fino alla fine. Il mezzo passo falso della prima gara e la sconfitta di sabato scorso hanno lasciato l’amaro in bocca alla formazione agrigentina che alla seconda davanti al pubblico amico non vorrà fallire una seconda volta ma, di fronte, si troverà una Ecosistem più che gasata che nelle gare in trasferta, tra campionato e coppe, ha fatto vedere di non temere gli avversari e giocarsi le gare con tutte le proprie carte. Dalla tecnica all’agonismo, dal volere e potere alla coesione di gruppo che possono essere le carte vincenti in ogni circostanza. Concetto ribadito a fine gara sabato scorso da mister Carrozza che preferisce non guardare la classifica ma pensare solo a cementare sempre di più il gruppo perché con il gruppo si possono ottenere grandi cose.
In Sala Stampa questa settimana è toccato al capitano Morelli analizzare il momento della squadra: “Penso che dopo tre giornate non dobbiamo guardare la classifica che per noi deve essere un punto di partenza e non di arrivo. Dobbiamo essere consapevoli nei nostri mezzi e capire che possiamo fare tanto, possiamo fare bene e divertirci perché siamo un ottimo gruppo ed il mister sa che può contare su ognuno di noi.” “Sicuramente le vittorie portano entusiasmo, prosegue il capitano, considerando anche che abbiamo ottenuto il massimo contro dirette avversarie per la salvezza, ora dobbiamo metterci alla prova con tutte le altre. Certamente ora, con il palasport a disposizione, ci stiamo allenando bene e sappiamo che possiamo fare tanto.” Sulla gara di sabato, ore 17 allo Sport Village di Agrigento, idee molto chiare non solo del capitano: “Sicuramente andremo ad Agrigento per vincere come del resto abbiamo sempre fatto. La nostra mentalità non ci consente di pensare ad altro; cerchiamo sempre di giocarci la partita contro ogni avversario. Le partite si devono vincere senza mai guardare la classifica degli avversari, per noi ogni partita è una finale. Certamente i padroni di casa daranno il massimo davanti al proprio pubblico e ci aspettiamo una partita maschia e difficile ma a noi questo tipo di partite non dispiacciono e siamo pronti alla battaglia.” Questi i convocati da mister Bebo Carrozza per la prima al PalaSparti. Portieri Sperlì e Giovinazzo. Giocatori di movimento; Montesanti, Morelli, Brandonisio, Caffarelli, De Masi, Iozzino, Monterosso, Deodato, Gerbasi, Mantuano. Il match in terra sicula dell’Ecosistem sarà diretta dai Sigg. Michelangelo Arminio di Nola e Antonio Nappo di Ercolano. Cronometrista Francesco Quartaronello di Messina già visto all’opera in qualità di arbitro nella gara di coppa a Bovalino.
Torna tra le mura amiche la formazione juniores che domenica mattina ospiterà al PalaSparti il Bovalino. La squadra delle Panterine Orange, nonostante la sfortunata sconfitta di domenica scorsa, sono rimasti in testa alla graduatoria insieme ad altre quattro squadre mentre, il Bovalino, è tre punti più sotto. Voglia di riscatto per la formazione del duo Montesanti-Gigliotti che però deve fare attenzione e stringere i denti in quanto, due dei migliori elementi, De Masi e Mantuano, arriveranno, visto l’orario della gara, direttamente dalla trasferta di Agrigento con la prima squadra. Gara in programma alle ore 11 al PalaSparti.
Click to Hide Advanced Floating Content