Lotta a prostituzione e immigrazione clandestina: fermate 13 nigeriane

In Cronaca On
- Updated
bambina - LameziaTermeit

L’attività della Polizia di Stato ha portato al fermo di 13 donne dedite alla prostituzione e all’espulsione diretta di due di esse perché irregolari.

Nel pomeriggio di ieri gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato un servizio di contrasto al fenomeno della prostituzione e dell’immigrazione clandestina nei Comuni di Rossano e Corigliano Calabro.
L’attività condotta su ampio raggio ha visto impegnato personale della Questura di Cosenza – Ufficio Immigrazione, Polizia Scientifica, U.P.G.S.P. – del Commissariato di Rossano e del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Nord.

All’esito del servizio sono state condotte negli Uffici del Commissariato di Rossano nr. 13 donne di nazionalità nigeriana dedite alla prostituzione lungo la statale jonica.
Sono stati effettuati anche specifici accertamenti finalizzati a verificare la posizione amministrativa e la regolarità della permanenza delle stesse sul territorio nazionale.
Due di esse, risultate irregolari , sono state trattenute presso gli Uffici di Polizia ed espulse in data odierna con accompagnamento presso il CIE di Roma per il successivo rimpatrio.

Articoli Correlati

Fare Critica: Il programma di venerdì 22 febbraio

Continuano le attività di Fare Critica, il festival interamente dedicato alla critica teatrale e cinematografica ideato e diretto da

Read More...
reddito di cittadinanza

Le 10 proposte per rendere attuabile il Reddito di Cittadinanza in Calabria

In seguito alle recenti audizioni presso la XI Commissione Lavoro del Senato, “Alleanza contro la povertà in Italia” ha

Read More...

Si costituisce boss Salvatore Barbaro

Condannato in via definitiva a 9 anni per associazione mafiosa (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu