Omicidio a Piscopio, un fermo dei carabinieri

In Cronaca On
Carabinieri

Teatro del delitto una sala giochi, vittima un quarantaduenne

VIBO VALENTIA I carabinieri hanno fermato un uomo, Giuseppe Carnovale, di 48 anni, con l’accusa di essere il responsabile dell’omicidio di Massimo Ripepi, di 42 anni, avvenuto domenica scorsa nella frazione “Piscopio” di Vibo Valentia.

Il fermato é il cognato della vittima. L’assassino fece irruzione nella sala giochi dove si trovava Ripepi e sparò più volte con una pistola.

L’uomo tentò di sfuggire all’agguato precipitandosi fuori dal locale, ma fu raggiunto subito e finito con alcuni colpi alla testa.

I carabinieri stanno svolgendo indagini anche su un figlio diciottenne di Ripepi, che avrebbe un ruolo nell’organizzazione dell’omicidio.

Articoli Correlati

CIA Calabria protesta contro status quo dei consorzi di bonifica

CIA Calabria protesta contro status quo dei consorzi di bonifica

Gli agricoltori della Calabria sono delusi, l’appello della CIA al Presidente della Regione Calabria è caduto nel vuoto, non

Read More...
polaria

Lamezia. Sostituzione di persona e false generalità, una denuncia

Avrebbe voluto prendere un volo diretto a Malta, J.I.D. nigeriano di 24 anni, ma al momento dell’imbarco esibisce al

Read More...
aeroporto-LameziaTermeit

In aeroporto con un passaporto falso, arrestato cittadino cinese

E’ stato arrestato sabato in flagranza di reato Wong Chi Man, cinese di 47 anni, che dall’Aeroporto lametino avrebbe

Read More...

Mobile Sliding Menu