Omicidio a Piscopio, un fermo dei carabinieri

In Cronaca On
Carabinieri

Teatro del delitto una sala giochi, vittima un quarantaduenne

VIBO VALENTIA I carabinieri hanno fermato un uomo, Giuseppe Carnovale, di 48 anni, con l’accusa di essere il responsabile dell’omicidio di Massimo Ripepi, di 42 anni, avvenuto domenica scorsa nella frazione “Piscopio” di Vibo Valentia.

Il fermato é il cognato della vittima. L’assassino fece irruzione nella sala giochi dove si trovava Ripepi e sparò più volte con una pistola.

L’uomo tentò di sfuggire all’agguato precipitandosi fuori dal locale, ma fu raggiunto subito e finito con alcuni colpi alla testa.

I carabinieri stanno svolgendo indagini anche su un figlio diciottenne di Ripepi, che avrebbe un ruolo nell’organizzazione dell’omicidio.

Articoli Correlati

Grandinetti: Lamezia città universitaria con collegamento Lamezia Catanzaro

Lamezia. Grandinetti: Basta risse ma concrete risposte

Grandinetti: Lamezia ha bisogno di unità e di abbandonare l’ascia di guerra a fini esclusivamente personalistici (altro…)

Read More...
carabinieri catanzaro

Pentone (CZ). Lite degenera: una denuncia per lesioni personali aggravate

Nella serata di ieri i militari della stazione di Pentone e della sezione radiomobile del nucleo operativo e radiomobile

Read More...
olive

Coldiretti: uliveto Calabria con ottima annata ma causa importazioni rischia ko

In Calabria, la buona annata in quantità della campagna olivicola 2019-2020 tra 40 e 45mila tonnellate di olio, il

Read More...

Mobile Sliding Menu