LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Perziano (Città Libera): tradita dal progetto del sindaco Voce

2 min read
Alessandra Perziano

Mi chiamo Alessandra Perziano e sono stata candidata nella lista “Città Libera” a sostegno del candidato Voce (attuale sindaco di Crotone)

Comunicato Stampa

Non mi sono mai occupata di politica ma l’estate scorsa ho deciso di mettermi in gioco perché entusiasta del progetto di rinnovamento proposto dal candidato sindaco e per la fiducia nella persona dello stesso.

Le mie esperienze finora sono state tutte incentrate nel mondo della solidarietà e dell’associazionismo benefico (esperienze che volevo mettere a disposizione ma che sono state cinicamente cestinate l’indomani della vittoria per preferire protagonismi e deliri di onnipotenza), questa è stata la mia prima prova“elettorale,  esaltante e bellissima, vissuta con la consapevolezza di raccontare una storia diversa ai miei nipotini, con la consapevolezza di impegnarmi per “cambiare” le sorti della mia amata citta…

Ad oggi mi sento tradita e non mi riconosco più nel progetto che ho portato avanti con onestà ed entusiasmo, pertanto mi preme prendere ufficialmente le distanze da un sindaco ed una Giunta Comunale che non mi rappresenta e che, da subito, ha dato prova di non voler rispettare quanto promesso ai cittadini.

Crotone ci ha perso perché non è cambiato e non cambierà nulla, e lo affermo a malincuore e con la consapevolezza che, sia l’emergenza sanitaria che l’alluvione, se da un lato hanno rallentato i lavori dell’agognato cambiamento dall’altro non hanno impedito al sindaco di accontentare gli amici più fidati proprio in piena alluvione, il 23 novembre, per poi ufficializzare qualche giorno fa i nomi dei collaboratori esterni .

La città ha bisogno di azioni concrete volte a migliorarne i servizi essenziali e non delle beghe di spartizione del “potere” alle quali stiamo assistendo da quasi tre mesi, ed il Sindaco dovrebbe iniziare a preoccuparsi dello stato penoso in cui versa Crotone piuttosto che parlare come se fosse ancora il “cittadino arrabbiato con le istituzioni” perché oggi è lui l’istituzione.

Il mentore del sindaco continua a sbandierare la sua volontà di annientare il “Partito della Torta” ma, seppur prematuro, il mio giudizio da semplice cittadina è che si stia tentando di accaparrarsi la fetta più grande della torta, che a Crotone è spettata al sindaco ed ai suoi compari, e mi auguro che non succeda la stessa cosa a livello regionale, cioè che una squadra di incompetenti possa peggiorare la già preoccupante situazione della Calabria.

Per la presa di distanza dall’attuale amministrazione sono continuamente fatta oggetto di offese gratuite che restituisco al mittente e segnalerò nelle sedi preposte ove dovessero continuare.

Non è nel mio stile fare attacchi o polemiche e mai avrei immaginato, all’inizio della mia esperienza politica, di dover scrivere una lettera così ma le situazioni sinora maturate l’hanno resa obbligatoria.

Alessandra Perziano, cittadina crotonese