LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Rappresentanti Einaudi: doppia turnazione non tiene conto di esigenze studenti

2 min read

I rappresentanti degli studenti dell’Istituto Einaudi evidenziano alcune criticità del rientro in presenza e della doppia turnazione, che non terrebbe conto delle esigenze degli studenti, legate in particolare ai trasporti

Comunicato Stampa

I rappresentanti di Istituto e Consulta e tutti gli studenti dell’istituto “L. Einaudi” di Lamezia Terme si sono riuniti per discutere le modalità relative al piano scolastico di rientro per l’attuazione delle attività didattiche in presenza rispettando tutte le norme di sicurezza.

Precisiamo che il rientro è stato da noi atteso e voluto. Questo nostro entusiasmo è stato quasi spento, ma non del tutto, dalla complicata situazione scaturita dalla doppia turnazione (8:00-14:00/10:00-16:00) che la scuola ha dovuto attuare in ottemperanza alle disposizioni prefettizie con l’assicurazione del conseguente adeguamento degli orari dei trasporti.

Purtroppo alle rassicurazioni non sono seguiti i fatti: la quasi totalità dei nostri compagni pendolari, compresi noi, volendo frequentare in presenza, siamo costretti ad arrivare a Lamezia Terme alle ore 7:40, entrare a scuola alle 10:00, uscire alle 16:00 e prendere i mezzi alle 18:00. A tutto ciò si aggiunge la mancanza di tempo ed energie per dedicarci allo studio.

La scuola, per assicurare a tutti il diritto allo studio ha concesso ai pendolari che non possono usufruire dei mezzi di trasporto per le ragioni sopra espresse, di seguire le attività didattiche a distanza contemporaneamente a quelle svolte in presenza. Questa situazione non ci piace perché ci fa sentire degli studenti di serie B, esclusi in certo qual modo dalla vita di classe rendendo più difficoltoso il nostro apprendimento.

Quindi chiediamo che venga abolito il secondo turno di ingresso e di uscita e che nel rispetto della presenza in istituto del 50% della popolazione scolastica, vengano ripristinati gli ingressi e le uscite scaglionati in un unico turno garantendo il rispetto di tutte le norme di sicurezza.

Noi, studentesse e studenti, veri protagonisti della scuola, chiediamo agli organi competenti di essere ascoltati e considerati così come siamo abituati ad esserlo all’Einaudi.

Click to Hide Advanced Floating Content