Reggio Calabria, confiscati beni per 25 milioni di euro all’imprenditore Serra

In Cronaca, Ultime notizie On

REGGIO CALABRIA. La Direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria ha eseguito un provvedimento di confisca di beni emesso dal Tribunale (Sezione misure di prevenzione), su proposta del direttore della Dia, e sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica – Direzione distrettuale antimafia diretta dal Procuratore Giovanni Bombadieri. Il provvedimento è stato emesso nei confronti di Michele Serra, 51enne di Reggio Calabria imprenditore molto noto nel settore del commercio di prodotti casalinghi ed alimentari. Il patrimonio confiscato consiste in 5 aziende, di cui 4 società di capitali ed una ditta individuale, tutte con sede a Reggio Calabria ed operanti nei settori della vendita al minuto e all’ingrosso di prodotti alimentari ed ortofrutticoli, di giocattoli e casalinghi, nonché della ristorazione. In particolare, sono stati confiscati 4 supermercati di rilevanti dimensioni (con marchio Center Stock e Cash &Carry) e magazzini per oltre 3.000 mq di estensione; 7 immobili aziendali e personali; disponibilità finanziarie. Il valore complessivo supera i 25 milioni di euro. Nei confronti di Michele Serra è stata disposta anche la misura della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza o di dimora per la durata di 3 anni a partire dal 2018.

Articoli Correlati

Torneo Internazionale città di Lamezia Terme/4° Memorial Pasquale Gallo

4 Memorial Pasquale Gallo campo 2

https://youtu.be/FGAfxz_O1no

Read More...
Torneo Internazionale città di Lamezia Terme/4° Memorial Pasquale Gallo

4 Memorial Pasquale Gallo campo 1

https://youtu.be/4H3Fv7wtX3Q

Read More...
festa della liberazione

Collettiva Tonne libere: è 25 aprile tutti i giorni!

11 aprile 1944 Ai miei cari figli, quando voi potrete forse leggere questo doloroso foglio, miei cari e amati figli,

Read More...

Mobile Sliding Menu