Reggio, Università Mediterranea: il 2 marzo “In te mi specchio”

In Eventi&Cultura On
- Updated

Il 2 marzo torna all’Università Mediterranea di Reggio Calabria Giacomo Rizzolatti, che presenterà il libro “In te mi specchio: per una scienza dell’empatia“.

Giacomo Rizzolatti con Carlo Morabito

Alle 17.00 presso l’Aula magna di Architettura, il noto scopritore dei neuroni specchio presenterà il suo ultimo libro “In te mi specchio: per una scienza dell’empatia“, nell’intervista con Antonio Gnoli.

I neuroni specchio, il particolare tipo di cellule dotate della caratteristica di attivarsi sia quando osserviamo un’azione sia quando la compiamo noi stessi, sono anche definiti i neuroni dell’empatia. Trovano così spiegazione molti dei nostri comportamenti individuali e sociali, e si trasforma il nostro modo di intendere percezione, azione e linguaggio.
Nel libro si sfatano molti luoghi comuni e si affrontano sia gli aspetti filosofici e sociali della scoperta sia le grandi prospettive cliniche che i neuroni specchio lasciano intravedere nella cura della malattia più misteriosa di tutte: l’autismo.

Rizzolatti aveva ricevuto nel 2014 alla Mediterranea il premio “E.R. Caianiello” (2013) per l’Eccellenza nella ricerca scientifica sulle Reti Neurali.

L’AUTORE
Nato in Ucraina, a Kiev, nel 1937. Laureato in Medicina all’Università di Padova nel 1961 con una specializzazione in Neurologia. Si sposta quindi a Pisa, presso l’Istituto di Psicologia diretto da Giuseppe Moruzzi. Trasferitosi a Parma, diventa in breve professore di Fisiologia umana. Dal 2002 è Direttore del Dipartimento di Neuroscienze delle stessa Università.
Ha lavorato molto tempo negli Stati Uniti d’America (Department of Psychology della McMaster University di Hamilton, Ontario (Canada); Department of Anatomy dell’University of Pennsylvania, a Filadelfia; Department of Computer Science and Neuroscience della University of Southern California, a Los Angeles; e il Brain Mapping Center della UCLA, sempre a Los Angeles).
È Professore di Fisiologia Umana all’Università di Parma, Direttore del Parma Brain Center for Social and Motor Cognition, Istituto Italiano di Tecnologie (IIT), Parma. E’ membro della American Academy of Arts and Sciences, dell’Accademia Nazionale dei Lincei, Membro Corrispondente dell’Académie Francaise des Sciences, e della National Academy of Sciences, USA.
È stato Presidente della “European Brain Behavior Society” e della Società Italiana di Neuroscienze.
Il professor Rizzolatti è stato recentemente insignito del prestigiosissimo “Brain Prize” della Grete Lundbeck European Brain Research.

Articoli Correlati

Lamezia. Con “La cameriera brillante” e i Vacantusi in scena riapre il Teatro Grandinetti

Si alza il sipario del Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme per ospitare le stagioni teatrali organizzate dalle associazioni

Read More...
Panedigrano: insensato attuare il Piano Strutturale Comunale

Panedigrano: candidati a sindaco esprimano posizione su azienda unica ospedaliera

In questi giorni la Terza Commissione del Consiglio Regionale ha improvvisamente e quasi proditoriamente ripreso in mano una vecchia

Read More...
andrea deodato ecosistem lameziasoccer

Ecosistem LameziaSoccer al Palasparti l’impegno con la Siac Messina

Il giorno tanto atteso è arrivato (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu