Rescissione contratto tra Enel e Comune di Lamezia, Mascaro: “Notizia incredibile”

In Politica, Ultime notizie On
paolo mascaro-LameziaTermeit

Il Comune passa in regime  di salvaguardia, le parole di Paolo Mascaro

LAMEZIA. A causa del mancato pagamento della fornitura di energia elettrica la società Enel ha rescisso il contratto con il Comune di Lamezia Terme, che è entrato quindi in automatico nel servizio di salvaguardia. Ciò comporta non solo il ricevere le bollette della luce da parte di un fornitore terzo non scelto dal Comune, ma, vera nota dolente, costi maggiori per l’ente. Il Comune cittadino si ritroverà a pagare, a costi decisamente salati, una sorta di penale come conseguenza alla rescissione del contratto.

La notizia dello scioglimento del contratto tra Enel e Comune di Lamezia Terme, gestito dalla terna commissariale, sembra essere l’ennesimo smacco a una città che proprio non riesce a uscire dal pantano in cui sta affondando.

Secondo l’ex primo cittadino Paolo Mascaro la notizia ha addirittura dell’incredibile.

Paolo Mascaro - LameziaTerme.it
Paolo Mascaro

Riportiamo di seguito la dichiarazione di Mascaro:

La notizia ha dell’incredibile.

Superando molte difficoltà, la mia amministrazione era riuscita da tempo ad uscire dal regime di salvaguardia con riduzione notevole dei costi per la comunità.

Come è possibile che oggi, dopo 6 mesi di gestione commissariale, si sia potuti ricadere nel regime di salvaguardia che comporta pesante esborso del denaro della collettività?

Come è possibile, tra l’altro, che ciò sia accaduto nel momento in cui il Comune ha addirittura attivo di tesoreria e non sta in questo periodo facendo ricorso alla pur possibile anticipazione di cassa?

Come è possibile che dopo i recenti ritardi di oltre 20 giorni nell’approvazione del bilancio previsionale, avvenuto nel 2017 nel pieno rispetto del termine di legge, ancora nel 2018 non si sappia nulla dell’approvazione del rendiconto il cui termine è improrogabilmente scaduto il 30 aprile?

Come è possibile che la gestione commissariale, pur con l’apporto di funzionari sovraordinati e con maggiori risorse economiche, stia giornalmente facendo passi indietro incontestabili rispetto alla precedente amministrazione, con grande aggravio sia per le casse comunali che per la funzionalità dell’ente?

Lamezia non merita questo; i lametini meritano rispetto.

V.D.

Articoli Correlati

D’Ippolito ( M5S): “Inagibilità del teatro Grandinetti, esposto in procura”

LAMEZIA. Il deputato lametino Pino D’Ippolito (Movimento 5 Stelle) ha presentato questa mattina un esposto in procura per verificare

Read More...
Nuove prospettive per il teatro amatoriale calabrese

Associazioni lametine presentano la stagione teatrale a Catanzaro

Sabato 17 novembre 2018, alle ore 12, nel foyer del Cinema Teatro Comunale di Catanzaro si terrà la conferenza

Read More...

Lamezia. Sciopero Generale, conclusa la manifestazione (Foto + Video)

Si è da pochi minuti conclusa la manifestazione organizzata in data odierna dai comitati Emergenza Lamezia e Basta Degrado

Read More...

Mobile Sliding Menu