LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Rosato (IV): bisogna attuare un grande piano di riforme

3 min read
Rosato (IV): bisogna attuare un grande piano di riforme

Ancora un importantissimo appuntamento ieri, con Italia Viva Calabria live

Comunicato Stampa

L’evento, voluto come tutti i precedenti dalla instancabile Stefania Covello, ha visto la presenza virtuale di Ettore Rosato, vicepresidente della Camera dei deputati e coordinatore nazionale di Italia Viva e quella di rappresentanti del mondo dell’impresa, del mondo della scuola, di importanti forze sindacali Calabresi, di Sindaci e i dei due senatori territoriali, Magorno e Vono.

Ettore Rosato ha esordito sottolineando la grossa preoccupazione per il futuro. Un futuro incerto in cui è sempre più evidente come la pandemia e le misure di contenimento del contagio adottate in tutto il mondo abbiano provocato una profonda recessione in conseguenza del blocco di una parte importante dell’attività produttiva e con la scomparsa dei redditi generati da quelle attività.

Motivo per cui, in primo luogo, bisogna attuare un grande piano di riforme, snellendo i passaggi burocratici per opere di ristrutturazione nel campo dell’edilizia scolastica e delle infrastrutture in generale. Con 120 milioni di euro bloccati destinati ad opere pubbliche da sbloccare. Solo così si potranno garantire edifici più efficienti ai nostri studenti, a Settembre,  e strade più sicure a tutti gli Italiani. Nel contempo, tutto questo, significherà rimettere in funzione la macchina produttiva ed economica.  Attraverso la velocizzazione degli appalti risolvendo, in gran parte, il problema occupazionale.

Il Governo, dal suo canto, dovrà essere piu celere e incisivo. L’Unione europea, con il Mes ed il Recovery fund, fornirà degli strumenti vantaggiosi e risolutivi ma bisogna investire principalmente sulla sburocratizzazione, affinché il processo della ripresa venga attuato celermente e concretamente.

Per quanto riguarda la Calabria, territorio a Rosato molto caro, ha evidenziato l’importanza del completamento della statale 106 , la costruzione dell’Ospedale di Cosenza( MES) e l’attuazione delle procedure esecutive per la costruzione del ponte sullo stretto. Tutte opere necessarie per rendere la regione molto più fruibile dal punto di vista strutturale sanitario e del trasporto. Aspetto, questo, determinante sopratutto per la ripartenza del turismo. Motore portante della nostra meravigliosa regione. Rosato, concludendo, ha ribadito che la volontà e l’impegno di Italia Viva non manchera’, come d’altronde è stato fino ad oggi. Continuando ad apportare il contributo politico al Governo. Il Mezzogiorno e l’Italia tutta hanno bisogno di unità e collaborazione da parte di tutti gli schieramenti politici, anche di quelli della minoranza.

Che dire, Ettore Rosato, oltre all’incarico governativo, ricopre il ruolo di coordinatore nazionale IV, sempre attento e puntuale a fornire le richieste informative  a tutti noi coordinatori provinciali. Il lavoro del politico è molto complesso, e per Ettore Rosato non si tratta solo di lavoro, ma di una vocazione all’ascolto impareggiabile che significa costruire azioni politiche inclusive, frutto di decisioni prese insieme ai referenti territoriali,  alla ricerca di soluzioni per il benessere comune.

Mi piace utilizzare questo aforisma: timone- politica. Il timone costituisce il principale “strumento” per un buon “governare”. Ettore Rosato, ottimo timoniere della nave su cui ho deciso di imbarcarmi.

Ringrazio immensamente Stefania Covello per l’impeccabile e necessario lavoro svolto in questi mesi. Mesi di incertezze, per via dell’emergenza sanitaria, ma molto utili allo sviluppo formativo di chi come me, ricopre la carica di coordinatrice provinciale.
Eccellente lavoro di squadra.

 

 Caterina Sirianni
coordinatrice Provinciale IV catanzaro