LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Segretario generale Cisl ai nuovi eletti: affrontare con urgenza e priorità

2 min read

Tonino Russo, Segretario Generale Cisl Calabria: Auguri di buon lavoro al neoeletto Presidente Occhiuto e ai Consiglieri regionali. Affrontare con urgenza priorità. È tempo di costruire un patto sociale per la Calabria. Fronte comune contro la criminalità organizzata. Cisl sempre disponibile al confronto

Comunicato Stampa

«Rivolgo al neoeletto Presidente della Giunta Regionale della Calabria, On. Roberto Occhiuto, un cordiale augurio di buon lavoro per l’impegno cui è stato chiamato dal voto dei cittadini», scrive in una nota il Segretario generale della Cisl regionale, Tonino Russo.

«Lo attende – prosegue Russo – un compito fondamentale e complesso in una fase cruciale per lo sviluppo della nostra terra. Sono tante, infatti, nell’agenda delle priorità le questioni da affrontare, a partire dal lavoro, dalla realizzazione di infrastrutture materiali e digitali, dalla riorganizzazione della sanità, dai rifiuti, dall’ambiente. Nella legislatura che si apre, la Cisl sarà come sempre disponibile al confronto sui temi decisivi per la crescita, che esigono di essere con urgenza messi sul tappeto a partire dall’utilizzo delle risorse del Pnrr. Colgo l’occasione anche per augurare buon lavoro a tutti gli eletti che siederanno nel nuovo Consiglio Regionale: ad essi i calabresi chiedono che le differenze di posizione e di visione diventino occasione di dibattito costruttivo e stimolo per individuare percorsi politici e legislativi finalizzati allo sviluppo e alla coesione sociale dei nostri territori».

«La Calabria – conclude il Segretario generale della Cisl regionale – ha bisogno di un grande patto sociale costruito sul dialogo tra Governo, Regione, istituzioni territoriali, politica, parti sociali, aziende, terzo settore, volontariato, comunità educative per individuare priorità e scelte, per fare fronte comune contro le infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia e nella società. Ora è più che mai tempo di costruire questo cammino, con l’impegno di tutti».