LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Serie Tv: cosa vedremo nel 2018, tra ritorni e nuovi arrivi

3 min read

The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story

Quale serie tv vedremo nel 2018?

Archiviata la notizia, e la delusione, di dover aspettare il 2019 prima di poter rivedere l’ultima attesissima stagione di Game of Thrones (Il Trono di Spade), è il momento di consolarci con le serie tv che ci terranno compagnia in questo 2018, lasciando da parte per un momento i grandi successi e le conferme del 2017: Twin Peaks – Il ritorno, Big Little Lies, Stranger Things.

Come sempre le proposte sono varie e davvero per tutti i gusti: dal genere thriller all’affresco storico, passando per fantascienza, western e temi d’attualità. Una tra le novità più attese di questo nuovo anno è certamente The assassination of Gianni Versace: American Crime Story, serie tv da 9 episodi in onda in prima serata su Fox Crime a partire dal 19 gennaio e che promette già di avere un certo seguito, anche e forse soprattutto in Italia.

Dedicata all’omicidio dello stilista italiano Gianni Versace, nativo di Reggio Calabria, avvenuto a Miami Beach il 15 luglio 1997, è una seconda stagione che segue la scia del successo della prima, incentrata sull’altro grande caso di cronaca nera americana con al centro la figura di O.J. Simpson. Fra i  protagonisti Edgar Ramirez, nel ruolo di Gianni Versace, Penelope Cruz della sorella Donatella, e Ricky Martin in quello di Antonio D’Amico, compagno di Gianni.

Sharon Stone sarà invece una tra le protagoniste della serie tv firmata dal regista Steven Soderbergh (Traffic, Magic Mike, Che, The Knick), Mosaic, che parla dell’omicidio di una donna nello Utah e già proposta in versione app con l’idea originale di far scegliere allo spettatore il punto di vista da cui seguire la trama. La versione che trasmetterà HBO non sarà però interattiva, in Italia sarà trasmessa da Sky Atlantic.

Un buona notizia anche per gli appassionati di Stephen King: Castle Rock, nuova serie in arrivo nel 2018 su Hulu e prodotta JJ Abrams. Prossimo adattamento dei romanzi e racconti di Stephen King, tratterà il multiuniverso della letteratura del re del brivido, con una storia intrecciata che intercetterà diversi contesti, personaggi e temi di diversi romanzi di King. Ma la trama resta ancora avvolta nel mistero, così come l’effettiva data di rilascio.

Mosaic

Il paradosso è che, a quanto pare, anche King non saprebbe nulla (o quasi) dell’imminente serie tratta dalla propria antologia letteraria e ambientata nella cittadina immaginaria del Maine. Tra i protagonisti ci sono Sissy Spacek e Bill Skarsgård, famoso per il ruolo di Pennywise nell’ultimo It.

Tra i grandi ritorni, probabilmente nell’autunno 2018, possiamo annoverare quello della serie True Detective di Nic Pizzolatto su HBO. Se la prima stagione era ambientata in Louisiana e la seconda in California, la terza sarà ospitata dall’altopiano d’Ozark, dove i detective dovranno confrontarsi con oscuri delitti attraverso piani temporali intrecciati e il cui protagonista principale sarà il Premio Oscar Mahershala Ali, che interpreterà l’agente di polizia Wayne Hays.

La star Sean Penn sarà invece protagonista della serie fantascientifica The first sulla prima spedizione spaziale su Marte, affrontata sia dal punto di vista degli astronauti sia dal punto di vista delle loro famiglie e prodotta dal creatore di House of Cards Beau Willimon. Ai fratelli Coen e al volto di James Franco è invece affidata la sfida della serie western The ballad of Buster Scruggs ancora senza data di uscita e prodotta da Netflix, produttrice anche di una serie con Jonah Hill e Emma StoneManiac, remake di una serie norvegese, una commedia nera ambientata in un ospedale psichiatrico incentrata su due pazienti e sui loro bizzarri viaggi mentali.

Arriva su Studio Universal la serie Feud con al centro le grandi Susan Sarandon e Jessica Lange nei panni delle rivali Bette Davis e Joan Crawford. In Italia c’è grande attesa anche per la co-produzione Rai HBO dedicata ai successi di Elena Ferrante diretta da Saverio Costanzo, reduce dal successo di In treatment.

Attuale più che mai The Looming Tower, che racconta l’ascesa di Osama bin Laden, di al Qaida e della preparazione dell’attentato dell’11 settembre 2001 alle Torri Gemelle dal punto di vista del giornalista del New Yorker premio Pulitzer Lawrence Wright che seguì l’inchiesta e ne trasse un bestseller.

Valentina Dattilo

Click to Hide Advanced Floating Content