LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Sorpresi mentre devastano una scuola, due arresti dei carabinieri

1 min read
Sorpresi mentre devastano una scuola, due arresti dei carabinieri

Sono un 19enne e un minore, danni per migliaia euro a Corigliano


CORIGLIANO ROSSANO. Hanno devastato le aule di una scuola, distrutto i sanitari dei bagni per i diversamente abili e dato fuoco al materiale scolastico, ma sono stati sorpresi dai carabinieri.

Due giovani, di 19 anni e 17 anni, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro per tentato furto, danneggiamento e danneggiamento a seguito di incendio.

I due, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, hanno infranto una finestra dell’istituto comprensivo “Tieri” nell’area urbana di Corigliano e, una volta entrati, hanno dato fuoco al materiale scolastico e a qualsiasi cosa fosse di carta; quindi hanno cosparso le aule con la schiuma degli estintori, distrutto i sanitari dei bagni e seminato a terra i medicinali custoditi nell’infermeria della scuola.

Sul posto sono giunti i carabinieri allertati da un principio di incendio, subito spento. Una volta entrati i carabinieri sono riusciti a fermare il 19enne con ancora in mano gli estintori e poco dopo il minore complice.

Per il 19enne sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre il minore è stato denunciato in stato di libertà e affidato ai genitori.

I danni ammontano ad alcune migliaia di euro. (ANSA).