La Tonno Callipo capitola: Ravenna si conferma bestia nera

In Sport On
tonno callipo-LameziaTermeit

Bunge Ravenna – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (23-25, 25-23, 25-20, 25-13)

Muro a tre giallorosso sull’attacco ravennate

Comunicato stampa:

BUNGE RAVENNA: Vitelli 5, Orduna 2, Poglajen 18, Raffaelli 15, Gutierrez, Goi (L), Georgiev 2, Diamantini 6, Marchini, Buchegger 22. Non entrati: Mazzone, Pistolesi, Marechal. Allenatore: Soli

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 10, Coscione 1, Marra (L), Lecat 4, Izzo 1, Antonov 14, Massari 3, Verhees 6, Patch 14, Presta. Non entrati: Corrado, Domagala, Torchia (L2). Allenatore: Tubertini
ARBITRI: Boris e Simbari

NOTE: durata set: 31′, 34′, 34′, 23′; tot: 122′. Bunge Ravenna: bs 21, ace 14, ric. pos. 46%, ric. perf. 16%, att. 45%, muri 6. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 15, ace 4, ric. pos. 36%, ric. perf. 12%, att. 37%, muri 13.

È una Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che, ancora una volta, è costretta a tornare a casa senza punti e senza vittoria. I giallorossi partono bene contro Ravenna, ma cedono di schianto alla distanza sotto i colpi dei romagnoli.

È buono l’approccio al match di Coscione e compagni che sprigionano una buona intensità fin dai primi scambi, salvo poi spegnersi alla distanza di fronte ad una coriacea e mai doma Ravenna. Al fischio d’inizio il tecnico giallorosso Tubertini conferma Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Antonov e Lecat in posto 4, Marra libero. Il tecnico di casa Soli deve ancora fare a meno del martello francese Marechal, al suo posto Raffaelli in quattro insieme all’inamovibile Poglajen, Orduna al palleggio, Buchegger opposto, Vitelli e Georgiev al centro, Goi libero.

Sono Costa e Patch in avvio a fare la voce grossa con una Tonno Callipo solida in tutti i fondamentali. Pian piano però Ravenna ricuce lo strappo grazie a Poglajen. I giallorossi iniziano a scricchiolare in ricezione, ma alla fine nel finale è Verhees a dare il punto decisivo ai suoi. Secondo set dall’incredibile sequenza: Ravenna scappa via più volte, poi sul 20-15 la Tonno Callipo ha un sussulto che la porta a rimontare e a virare addirittura avanti sul 21-22. Nel finale, sul 23-23, è ancora Poglajen dai nove metri a fare la differenza e a trovare i punti che valgono la conquista del set per la Bunge.

Terzo parziale nervoso e sovente caratterizzato da molteplici chiamate video check che spezzettano il gioco. Ravenna accumula quel vantaggio che la Tonno Callipo non riesce a colmare andando ko 25-20. Poco da raccontare del quarto set: Tonno Callipo mai in partita, la ricezione vacilla e Ravenna nel finale domina infliggendo un pesante break con Raffaelli in battuta. Coscione e compagni cadono 25-13 nel quarto set e cedono complessivamente 3-1. Tanti gli errori finali per la Tonno Callipo: 41.

Lorenzo Tubertini (allenatore Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Siamo partiti molto bene, ma non siamo riusciti a mantenere alto il livello del gioco. Sapevamo che i nostri avversari erano forti al servizio, ma nonostante ciò abbiamo sofferto, e non siamo stati bravi in particolare in fase di break, mancando delle occasioni importanti. In difesa siamo andati abbastanza bene, ma non in attacco, dove sbagliamo troppo e non siamo capaci di trovare una positiva continuità nel gioco”.

Articoli Correlati

La Royal Team Lamezia con un gol nel finale espugna Grottaglie

Torna alla vittoria la Royal Team Lamezia che batte in trasferta il Grottaglie al termine di una gara ben

Read More...

La Vigor 1919 batte il Nicotera per 3-1

Continua la marcia positiva dei biancoverdi che archiviano la pratica Nicotera senza grandi fatiche nonostante una partita non proprio

Read More...

Pino Greco (ArticoloUno): Speranza ha dimostrato grande attenzione per il Centro di Neurogenetica

Ancora una volta il Ministro Speranza ha dimostrato grande attenzione e competenza nell'affrontare la non facile vicenda del Centro

Read More...

Mobile Sliding Menu