Sport

I giovani della Raffaele Lamezia vincono il derby con la Spike

Bellissimo pomeriggio di sport al Palasparti, dove da tempo non si vedeva un così cospicuo numero di persone venute a tifare non per una stracittadina fra le “big” della serie B ma fra i rispettivi settori giovanili che militano in 1 Divisione Maschile.

Raffaele Lamezia SpikeLa sfida fra la capolista Raffaele Lamezia e la matricola Spike sul piano del gioco è stata comunque una gara divertente, con gli ospiti che hanno provato a mettere in dificoltà i padroni di casa, ma con i giovani della Raffaele sempre avanti e sempre con le redini ben salde del gioco.
Il risultato finale è stato di 3 a 0 (25-21, 25-21, 25-19) per la Raffaele, con parziali abbastanza netti.
Da segnalare lo sfoltimento e il ringiovanimento della rosa fra le fila dRaffaele Lamezia Spikeei padroni di casa, con lo schiacciatore Paone lasciato volutamente in panchina per fare spazio alle nuove leve Cuiuli (2002) e Strangis F. (2001) e al giovane alzatore Lorusso (2003).
Sicuramente il migliore in assoluto in campo è stato Sesto. Il giovane libero maidese, classe 1998, con trascorsi nell’Indomita Maida e in serie D a San Pietro a Maida, neo acquisto voluto fortemente dal Presidente Strangis per completare una rosa di giovani talenti, intervistato a fine gara dichiara: “lavorare in questa società è qualcosa di fantastico. Sotto la guida di De Santis i risultati si stanno vedendo eccome, e il gioco sta migliorando, diventando finalmente più fluido. Purtroppo siamo stati falcidiati da diversi infortuni, ma abbiamo sempre pronti i ricambi fra i giovani.
Adesso, dopo aver vinto il terzo derby consecutivo (fra quelli di serie B con la Conad e di 1 Divisione contro Conad e Spike) e tenuto la testa della classifica, attendiamo il risultato degli altri per vedere la classifica, in attesa dell’impegno in trasferta di sabato prossimo, in quel di Crotone.”

Giuseppe Donato

Pubblicità

Pubblicità