LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Dal 2 al 6 ottobre la seconda edizione di Fare Critica Festival

2 min read
seconda edizione di Fare Critica Festival

Dal 2 al 6 ottobre 2020, presso il Chiostro San Domenico di Lamezia Terme, si terrà la II edizione di FARE CRITICA, il festival interamente dedicato alla critica, ideato e diretto da GianLorenzo Franzì (critico cinematografico e direttore artistico del Lamezia International Film Fest)

Dopo lo stop forzato dall’emergenza Covid-19, che ha fatto slittare la nuova edizione del Festival prevista originariamente per marzo 2020, il Fare Critica si prepara ad alzare il sipario e arricchisce l’evento con l’aggiunta di una nuova sezione dedicata alla letteratura.

Ad aprire la manifestazione il 2 ottobre sarà lo scrittore, regista e sceneggiatore Donato Carrisi, autore di bestseller internazionali come Il suggeritore, Il tribunale delle anime, La donna dei fiori di carta, L’ipotesi del male, Il cacciatore del buio, Il maestro delle ombre, L’uomo del labirinto, Il gioco del suggeritore e La ragazza nella nebbia (da cui nel 2017 è stato tratto l’omonimo film con cui ha vinto il David di Donatello per il miglior regista esordiente).

Il manifesto di questa seconda edizione è stato realizzato dall’artista calabrese Maurizio Carnevali, noto per i suoi dipinti paesaggistici, le nature morte e per la sua attività da scultore.

Fare Critica ha lo scopo di riflettere sul ruolo della critica ai giorni nostri, ristabilendone la necessità e l’urgenza. Una mission che sarà ancora più partecipata e sentita nella seconda edizione considerato il momento storico in cui l’emergenza sanitaria ha colpito fortemente il settore dello spettacolo e della cultura.

Tra le novità di quest’anno, ci sono inoltre il Premio SIPARIO, fortemente voluto da Mario Mattia Giorgetti, direttore della prestigiosa rivista caposaldo della critica teatrale Sipario, che in collaborazione con il Festival e la Fondazione Teatro Italiano Carlo Terron, ha indetto il Concorso Critici dello Spettacolo 2019-2020.  Il Concorso si divide in tre Categorie: Premio Carlo Terron al Critico di Teatro; Premio “Fare Critica Festival” al Critico di Cinema; Premio al Critico Eccellente per la Carriera professionale.

La Giuria, presieduta da Mario Mattia Giorgetti per il Teatro e da GianLorenzo Franzì per il Cinema, assegnerà i Premi ai critici che avranno aderito al concorso inviando le proprie recensioni (tutte le informazioni sono reperibili all’indirizzo web: www.sipario.it).

Ad essere premiati saranno anche i critici letterari con l’assegnazione del Premio Nautilusal miglior scrittore esordiente, ideato dalla giornalista Annamaria Persico (direttrice della rivista Reportage Online), che chiuderà la kermesse il 6 ottobre.  La Giuria, composta da diverse personalità del mondo della cultura regionale e nazionale, assegnerà anche il Premio Speciale Nautilus Federico Arcuri per la comunicazione sociale e il Premio Speciale Nautilus per le Scuole Mattia Guerrieri.

Per finire, la critica letteraria Ippolita Luzzo assegnerà ad uno degli autori selezionati il Premio Speciale Nautilus Web.