Codice Rosso: focus sulla violenza di genere promosso da Samarcanda

In Eventi&Cultura On

Il 16 maggio al Polo tecnologico di Lamezia, con la partecipazione di Doppia Difesa

Il “Codice Rosso”, le nuove misure contro le violenze di genere, saranno al centro dell’incontro promosso dal centro culturale “Samarcanda” con l’intervento della Fondazione Doppia Difesa Onlus e il coinvolgimento del centro antiviolenza “Demetra”, del Polo tecnologico di Lamezia Terme, del Lions Club Lamezia Host, in programma giovedì 16 maggio alle 11.00 presso l’aula magna del Polo tecnologico in via Salvatore Miceli.

All’incontro sarà presente l’avvocato Marina Rotoli, in rappresentanza della Fondazione Doppia Difesa Onlus, che illustrerà le attività della Onlus, oltre al DDL c.d. Codice Rosso – in discussione in Parlamento –, basato su un’idea della Fondazione portata avanti dal ministro Giulia Bongiorno. Esso mira, tra l’altro, a introdurre una corsia preferenziale per le denunce di violenza di genere, onde evitare che eventuali momenti di stasi mettano ulteriormente in pericolo le vittime, favorendo dunque l’immediata instaurazione e progressione del procedimento penale.

Dopo i saluti istituzionali del presidente della commissione straordinaria del Comune di Lamezia Terme Francesco Alecci, della dirigente del Polo tecnologico Patrizia Costanzo, della presidente del centro culturale “Samarcanda” Manuelita Iacopetta, della presidente del Lions Club Lamezia Host Rossella Manfredi, interverranno l’avvocato Marina Rotoli, la dottoressa Anna Fazzari presidente Cles Onlus, l’avvocato Angela Davoli presidente del Comitato pari opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Lamezia Terme,  la dottoressa Renata Tropea della sezione lametina dell’Associazione Donne Medico, il vicecommissario della polizia di Stato Maria Gaetana Ventriglia. A moderare gli incontri la docente Michela Cimmino, vicepresidente del centro “Samarcanda”.

Nell’ambito dell’iniziativa, sarà proiettato il cortometraggio “Uccisa in attesa di giudizio”,  prodotto da Camaleo/Rhino di Roberto Cipullo, Mario Pezzi e Alberto Salerno, di Andrea Costantini, con protagonisti Ambra Angiolini e Alessio Boni, presentato in occasione della Festa del Cinema di Roma del 2017 e ispirato alla campagna lanciata da Doppia Difesa “Aspettando si rischia la vita, mai più donne che muoiono in attesa di giustizia”.

“Ringrazio Doppia Difesa per aver accolto il nostro invito a lavorare insieme perché anche qui a Lamezia si possa parlare delle nuove norme in discussione contro la violenza di genere e portare avanti un’azione di sensibilizzazione, a cominciare dal mondo delle scuole e delle nuove generazioni – dichiara la presidente di Samarcanda, Manuelita Iacopetta. – La presenza di rappresentanti delle forze dell’ordine, del mondo dei professionisti e delle associazioni che operano a Lamezia sarà occasione per un dibattito a più voci, per mettere in luce quanto già si sta facendo anche qui, sul nostro territorio, e arricchirci reciprocamente per portare avanti una battaglia che richiede il contributo di tutte le realtà istituzionali, sociali e culturali.”

Articoli Correlati

XVI Peperoncino Jazz Festival - LameziaTerme.it

Il peperoncino jazz festival diventa maggiorenne

Sì, avete letto bene: il festival, che consideriamo a tutti gli effetti il nostro “primo figlio”, è diventato maggiorenne!

Read More...
Impressioni Mobili, sabato l'inaugurazione di "Lamezia Experience 2"

Impressioni Mobili, sabato l’inaugurazione di “Lamezia Experience 2”

Sabato 20 luglio, Impressioni Mobili volge al termine con “Obiettivo piana”, la mostra fotografica curata da 35 Millimetri –

Read More...
Milena Liotta

Liotta (PD). Sostenere proposta Abramo su Agenda Urbana

Abramo in qualità di Presidente della Provincia si impegna a render agibile lo stadio Carlei e propone di rimodulare

Read More...

Mobile Sliding Menu