Cosenza. Circolo ZonaDem, il nuovo Ospedale è una risorsa per tutti

In Politica On
Cosenza. Circolo ZonaDem, il nuovo Ospedale è una risorsa per tutti

Servono lungimiranza politica e concretezza per realizzare la più grande opera mai costruita nell’intera provincia di Cosenza

In una nota, il coordinatore e portavoce del Circolo ZonaDem di Cosenza, Alessandro Grandinetti, analizza la situazione di stallo in cui regna la scelta del sito per la realizzazione del nuovo Ospedale dell’area urbana bruzia.

Occorre programmare il futuro non fermandosi alle scaramucce politiche e alle gelosie del momento tra i vari rappresentanti delle Istituzioni interessate.

Per il bene dei cittadini e per la tutela del diritto costituzionale, ossia di garantire una buona sanità a tutti, serve uno slancio di orgoglio sia da parte del Sindaco di Cosenza, Occhiuto, che da parte del Presidente della Regione Calabria, Oliverio.

Quanto accaduto giorni fa, in seno all’assise comunale, non deve preoccuparci perché fa parte della normale dialettica interna, piuttosto dobbiamo (includendo tutti i soggetti coinvolti e anche noi cittadini, spesso lasciati inermi dinanzi alle scelte strategiche) impegnarci affinché questo nuovo Ospedale si realizzi, con tempi certi, in un luogo sicuro e ottimo logisticamente ma soprattutto che i finanziamenti siano mirati e spesi bene e, cosa di non minore conto, che anche l’area a sud, ove insiste, ad oggi, l’Ospedale dell’Annunziata, venga recuperata e rilanciata, magari per una medicina generale e poliambulatoriale.

Non occorrono autoproclami su eventuali primogeniture o intervenire continuamente per apportare modifiche alle linee programmatiche già prese, con il solo scopo di dilungare i tempi e fare melina, serve, invece, che finalmente si doti l’intera area dell’hinterland di Cosenza con servizi veloci, efficienti e uguali per tutti.

Nessun campanilismo, dunque, secondo Grandinetti, ma solo voglia di realizzare una cosa mai fatta prima, di far dono con una sana politica a quello che da anni si reclama, ad essere curati nella propria terra e a non vedersi costretti alla migrazione sanitaria, arricchendo di fatto le regioni del nord.

La politica ha il compito e il dovere di dare risposte ma anche di creare le basi per garantire un futuro migliore ai cittadini.

Auspico, pertanto, che in queste settimane si ponga inizio ad una nuova fase, responsabile e soprattutto capace di farci sentire per una volta finalmente fieri dei nostri politici.

Comune e Regione insieme possono fare con questo progetto in questa nostra terra, spesso derisa e depauperata di tutto, un volano di sviluppo in grado di diventare negli anni il fiore all’occhiello per l’intero mezzogiorno d’Italia.

Alessandro Grandinetti

(cordinatore e portavoce – Circolo ZonaDem Cosenza)

Articoli Correlati

ferraro lamezia

La Ferraro Lamezia batte Ekuba Palmi con un secco 3-0

Finalmente la squadra lametina mette in fila le avversarie ed incamera una preziosissima vittoria con merito per tutte ragazze

Read More...

Vescio (Fdi): Lamezia Terme torni a splendere di luce propria

Apprendiamo con gioia la notizia della sentenza del Tar che ridona a Lamezia Terme un consiglio comunale e una

Read More...

Mobile Sliding Menu