Cosenza, il Comune conia i ‘bruzi’, i gettoni di 20 euro per i bisognosi

In Politica, Ultime notizie On
- Updated

COSENZA. Non più buoni spesa, ma “gettoni”, cioè monete in metallo del valore di 20 euro ciascuna, denominate “Bruzi”. É la forma alternativa che il Comune di Cosenza ha studiato per venire incontro alle richieste di sussidi economici da parte dei cittadini non abbienti. Lo ha stabilito una delibera adottata dalla Giunta, guidata dal sindaco Mario Occhiuto, su proposta dell’assessore ai Tributi e all’Innovazione, Lino Di Nardo.

L’amministrazione comunale, nel corso dell’anno e, in particolare nel periodo delle festività natalizie, erogherà alle famiglie bisognose gettoni che provvederà appositamente a coniare e che saranno concessi ai nuclei familiari che ne faranno richiesta partecipando ad un apposito avviso pubblico. Il nucleo familiare richiedente dovrà comprovare lo stato di indigenza e di bisogno attraverso la dichiarazione Isee relativa ai redditi del 2017. Per la spendibilità dei sussidi economici ci si avvarrà di esercizi commerciali, che potranno aderire attraverso un apposito avviso pubblico.

 

 

 

Articoli Correlati

Fare Critica: Il programma di venerdì 22 febbraio

Continuano le attività di Fare Critica, il festival interamente dedicato alla critica teatrale e cinematografica ideato e diretto da

Read More...
reddito di cittadinanza

Le 10 proposte per rendere attuabile il Reddito di Cittadinanza in Calabria

In seguito alle recenti audizioni presso la XI Commissione Lavoro del Senato, “Alleanza contro la povertà in Italia” ha

Read More...

Si costituisce boss Salvatore Barbaro

Condannato in via definitiva a 9 anni per associazione mafiosa (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu