Cristiano (MTL): L’ASP certifica il danno ambientale, ora la riduzione della TARI

In Politica, Ultime notizie On
basta degrado, iniziativa MTL

container-lamezia-terme

Siamo stati di parola e sull’emergenza rifiuti non ci siamo limitati all’articolo di stampa ma abbiamo intrapreso una battaglia a tutela dei cittadini denominata Basta Degrado.

Comunicato Stampa

L’A.S.P. di Catanzaro, dipartimento di prevenzione – unità operativa di igiene e sanità pubblica, con nota ufficiale del 19-10-18 prot. n. 1340/2018, facendo seguito alla petizione Basta Degrado promossa dal Presidente di MTL-Nuova Lamezia Massimo Cristiano e portata avanti da tutto il gruppo, ha certificato nero su bianco che esiste un imminente pericolo di danno alla salute per le persone e di danno all’ambiente nella città di Lamezia Terme.

L’ ASP, per come riportato nella relazione a firma del Dirigente Medico Responsabile del servizio di igiene e sanità pubblica Dott.ssa Gilda Longo, ha effettuato nei giorni 18 e 19 dei sopralluoghi in area centro urbano ed in area periferica di Lamezia Terme.

Dai sopralluoghi effettuati l’ASP ha rilevato che nel centro urbano, i cassonetti per la raccolta RSU risultavano in alcune vie svuotati in altre vie completamente pieni, ma in tutti i casi risultavano depositati o abbandonati ai lati ed accanto ai cassonetti, in modo disordinato sacchi di spazzatura, cartoni deteriorati ed aperti, rifiuti ingombranti come materassi, oggetti di metallo e secchi di pittura.

In merito alle aree periferiche l’ASP rilevava che i cassonetti erano completamente pieni e per una estesa area erano abbandonati in modo incontrollato enormi quantità di rifiuti tanto da invadere parte della strada: materassi, lastre di vetro, pneumatici, elettrodomestici,cassette in plastica e di legno cartoni di varie dimensioni.

Rilevando inoltre che la maggior parte dei cassonetti si presentavano in pessime condizioni, senza coperchi, erosi e sporchi e si avvertivano forti odori fastidiosi e nauseabondi. L’ ASP ha poi concluso la relazione rappresentando di aver ravvisato “una carenza igienico sanitaria che potrebbe arrecare danni all’ ambiente ed alla salute pubblica” e che, pertanto, è necessario che vengano intrapresi “urgenti interventi di risanamento della situazione e dei luoghi al fine di garantire la tutela della salute pubblica”.

La petizione BASTA DEGRADO- ESENZIONE TARI che ha visto tre momenti distinti, raccolta firme su c.so Nicotera; esposto per interruzione di pubblico servizio; nota ufficiale all’ Asp, giunge ora all’ultimo step con il deposito al protocollo del comune di Lamezia Terme, di una istanza per l’esenzione della tariffa TARI, per tutti i contribuenti Lametini, per come previsto dal Regolamento IUC Comunale unitamente alla petizione correlata dalle firme dei cittadini e alla relazione ASP.

Nel merito della istanza in forza e virtù del ravvisato pericolo di danno all’ambiente e di pericolo di danno per le persone, abbiamo chiesto al Commissario Dott. Alecci ed al Dirigente del settore ambiente Dott. Zucco, di adoperarsi per il compimento degli atti necessari atti a garantire l’applicazione dell’art. 15 D comma 2 del regolamento IUC che così recita: “il tributo è dovuto nella misura massima del 20% della tariffa quando si sia verificata una situazione riconosciuta dall’ autorità sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all’ ambiente dovuta al mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti ovvero all’ effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento, nonché all’ interruzione per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi”.

Diamo, dunque al Commissario Straordinario ed ai Dirigenti del Comune 15 giorni di tempo per preparare l’esenzione della Tari per tutti i cittadini della città di Lamezia Terme, così come recita la legge, diversamente, invieremo tutta la documentazione alla Procura della Repubblica oltre che a occupare in maniera civile il Comune. I cittadini sono esasperati, scegliete voi quale via intraprendere.

Massimo Cristiano
Presidente MTL-NUOVA LAMEZIA

Articoli Correlati

Lamezia : Ciampa di cavallo, spacciavano pure i ragazzini (Video)

19 ordinanze di custodia cautelare, 3 delle quali nei confronti di minori, decine di perquisizioni eseguite: questo il bilancio

Read More...
giornata dei poveri

Lamezia: Giornata Mondiale dei Poveri, incontro pubblico il 14 novembre

Giovedì 14 novembre alle 17 nei locali della Mensa della Caritas Diocesana di Lamezia Terme - parrocchia dell'Addolorata (Pietà)

Read More...

Candidabilità di Mascaro: la procura generale fa ricorso in Cassazione

LAMEZIA. Candidabilità dell’avvocato Paolo Mascaro: continua la querelle giudiziaria a colpi di ricorsi tra il candidato a sindaco di

Read More...

Mobile Sliding Menu