Furgiuele ( Lega): “La ricandidatura di Oliverio è l’inizio dei titoli di coda”

In Politica, Ultime notizie On
Furgiuele (Lega) plaude per il blitz nel campo rom di Scordovillo

Il deputato calabrese della Lega, Domenico Furgiuele, commenta la ricandidatura alla presidenza della regione da parte del governatore Mario Oliverio.

Di seguito la nota stampa: “L’auto ricandidatura camuffata da investitura libera e democratica del presidente della regione è la più importante notizia che potessero ricevere le forze politiche seriamente impegnate a costruire un’alternativa valida e credibile al suo esecutivo scarso e anonimo.

Con la ormai prossima sceneggiata dell’incoronazione “spontanea” ad opera di un certo numero di sindaci che- sia ben chiaro- non sono grandi elettori, ma sindaci di comunità, molte delle quali hanno già girato le spalle al Pd e al governatore in scadenza, si conclude il cammino politico di un Presidente che sta governando male, ma che viene consigliato peggio da gente notoriamente “amatissima” dall’elettorato calabrese.

Per questo, l’incoronazione forzosa in questione è il favore più grande che potevamo avere noi intenzionati a rivoluzionarla davvero la regione, iniziando dall’interno, da quegli uffici della Cittadella in cui si è fatto finta di mettere ordine.

Perché se non disponi di una squadra dirigenziale e amministrativa all’altezza della domanda di cambiamento che proviene dalla Calabria più sana, non vai da nessuna parte.

Così come non farai strada alcuna se mortifichi il valore della rappresentatività dei territori mettendo da parte i consiglieri regionali, confinandoli ad un ruolo sostanzialmente notarile, e varando giunte ‘tecnico-militari’ totalmente scollate dalla società civile.

La parata di lunedì 17 settembre sarà l’inizio dei titoli di coda di una esperienza tutt’altro che lusinghiera.

La mia speranza è nessuno di coloro i quali finora si sono detti alternativi, si accodi agli stessi titoli”.

Articoli Correlati

Legambiente, in Calabri abbattuti il 6% degli edifici abusivi

CATANZARO- Solo il 6% delle ordinanze di demolizione di manufatti abusivi disposte a livello nazionale in Calabria viene eseguita.

Read More...

Cosenza, il Comune conia i ‘bruzi’, i gettoni di 20 euro per i bisognosi

COSENZA. Non più buoni spesa, ma "gettoni", cioè monete in metallo del valore di 20 euro ciascuna, denominate "Bruzi".

Read More...

Il vescovo di Cassano parla ai giovani e cita Jovanotti e Sfera Ebbasta

CASSANO ALLO JONIO. Ha scelto di citare due cantanti il vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino, nel

Read More...

Mobile Sliding Menu