LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Furto mezzi edili nel catanzarese, 3 arresti a Gioia Tauro

1 min read

Auto dei Carabinieri in servizio

Uno é riuscito a fuggire. Indagine condotta dai carabinieri

GIOIA TAURO. A Gioia Tauro i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato G.F., di 40 anni, originario del quartiere della “Ciambra”, e G. S., di 21, e G.G., di 34, entrambi di Reggio Calabria, con l’accusa di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale in concorso.
Nello specifico, nel pomeriggio di martedì scorso, a seguito di una segnalazione giunta all’utenza 112, in merito alla presenza di un autocarro oggetto di furto durante la notte in un’azienda a Marcellinara, nel catanzarese, dove era custodito, si sono immediatamente attivate le ricerche da parte dei carabinieri che in poco tempo hanno individuato un capannone nel quartiere “Ciambra”, sorprendendo quattro persone mentre erano intente ad armeggiare sul mezzo rubato.

I militari sono riusciti a bloccare tre dei quattro soggetti, mentre il quarto é riuscito a fuggire.

I mezzi rubati, un autocarro Volvo con sopra 2 mini-escavatori, del valore complessivo di 50 mila euro, sono stati restituiti al proprietario, mentre gli arrestati sono stati portati nel carcere di Palmi, in attesa del giudizio di convalida all’esito del quale l’autorità giudiziaria ha disposto la misura degli arresti domiciliari per 2 di loro e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il terzo.

Sono in corso gli accertamenti finalizzati all’individuazione della persona che é riuscita a fuggire e che, nel frattempo, é stata denunciata all’autorità giudiziaria. (ANSA).