LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



GD Lamezia: risorse Recovery Fund insufficienti per i giovani, firmiamo la petizione unonobasta

2 min read

“Come Giovani Democratici Lamezia ci sentiamo in dovere di condividere e portare a conoscenza di tutti l’iniziativa #unononbasta” Lo afferma in una nota Giovanna Raso, la responsabile alle politiche attive e alle pari opportunità per i GD Lametini

Comunicato Stampa

Come Giovani Democratici Lamezia ci sentiamo in dovere di condividere e portare a conoscenza di tutti l’iniziativa #unononbasta che riguarda tutti i giovani e mette in evidenza come verranno spesi i soldi del Recovery Fund con riferimento particolare alle problematiche dei giovani nell’accesso al mondo del lavoro e alla formazione.

L’iniziativa #unononbasta ci fa notare come i soldi del Next Generation EU siano destinati solo in una minima parte alle prossime generazioni. Gli altri paesi Europei nelle loro bozze hanno dedicato molti più fondi rispetto alla bozza italiana, e questo ci fa vedere come non ci sia considerazione per i problemi dei giovani tra i quali la scarsità nella formazione e il totale abbandono dei giovani che hanno deciso di non continuare gli studi.

Nella petizione si chiede almeno il 10% dei fondi, a fronte del circa 1% attuale, il 10 percento che sarebbero circa 20 miliardi, un buon punto di inizio ma non quello di arrivo, questa somma richiesta è necessaria per:

Facilitare (davvero) l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro – con tirocini retribuiti, detrazioni fiscali per assunzioni, bonus per apprendistato e servizio civile.

Orientare e formare 300.000 giovani ai nostri nuovi (e richiesti) mestieri – con percorsi di formazione qualificanti su digitale e transizione, istituzione di un portale digitale con risorse di formazione sui lavori del futuro.

Reinserire professionalmente 350.000 giovani che attualmente non studiano né lavorano – con borse di studio e lavoro, corsi professionalizzanti su misura, istituzione di uno sportello per il career coaching e il reinserimento.

Next Generation è un investimento storico, unico nel suo genere. Per la prima volta possiamo investire davvero nell’Italia di domani, la nostra.

Vi chiediamo di firmare dunque, che voi siate giovani o meno giovani, per affrontare questo problema, che ci riguarda anche molto da vicino visto che nel nostro territorio, in Calabria e in particolare a Lamezia, sono tanti i giovani che si vedono costretti ad abbandonare la loro terra per cercare fortuna, spesso all’estero, senza poter restare in Italia.

Vi lasciamo il link (clicca qui per la petizione) e vi chiediamo di condividerlo il più possibile, con la speranza che questa petizione riesca ad arrivare al governo e anche a quei partiti che in questo periodo di crisi stanno facendo demagogia e stanno cercando di virare la discussione sui fondi del recovery fund, facendo una discussione troppo politica, cercando di mettere in crisi il governo, invece di cambiare davvero le cose.

Click to Hide Advanced Floating Content