Gioia Tauro, coltivava droga in casa e deteneva armi, arrestato un pregiudicato

In Cronaca On
- Updated

GIOIA TAURO. La polizia di Stato ha arrestato a Gioia Tauro Giuseppe Martinone, di 32 anni, con precedenti penali, con l’accusa di detenzione, produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti, detenzione di munizionamento per armi comuni da sparo e furto aggravato.

droga in casaL’arresto di Martinone é scattato dopo che nella sua abitazione il personale del Commissariato di Gioia Tauro ha scoperto una serra all’interno della quale erano state sistemate 40 piante di cannabis, di altezza variabile tra il metro ed il metro e mezzo. La serra era dotata inoltre di otto lampade ultraviolette e di un sistema di aerazione e termoventilazione.
Nell’appartamento, collegato abusivamente alla rete elettrica, sono stati trovati inoltre 868 grammi di cannabis indica, 4,90 grammi di hashish ed un centinaio di cartucce di vario calibro per pistola e fucile.
Martinone, nel momento in cui gli agenti hanno fatto irruzione nell’appartamento, era intento a curare la piante di canapa indiana.

Articoli Correlati

Carlo Tansi: è partita la sagra delle solite promesse?

Ad un mese dalle elezioni spuntano le graduatorie di tirocini per inclusione sociale, sarà forse un caso? (altro…)

Read More...
Fiamme Oro

Lamezia. Prossima apertura della nuova Sezione Fiamme Oro

La Questura di Catanzaro, dopo aver inaugurato nello scorso mese di gennaio nella città capoluogo, alla presenza del Capo

Read More...
suolo agricolo

Coldiretti: continua l’emorragia di suolo agricolo in Calabria

Nell’ultimo trentennio in Calabria si è registrata una riduzione del 35% della SAT (Superficie Aziendale  Totale) e il 25% 

Read More...

Mobile Sliding Menu