LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Il presidente Mattarella ricorda Francesco Fortugno, ucciso a Locri nel 2005

1 min read

LOCRI. Il 16 ottobre del 2005 venne ucciso a Locri il vicepresidente della Regione Calabria, On. Francesco Fortugno. Per ricordarlo, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un messaggio alla vedova Fortugno, Maria Grazia Laganà.

Sergio Mattarella

Di seguito il messaggio del capo dello Stato: “A quindici anni dal brutale assassinio di Francesco Fortugno – scrive il Capo di Stato – desidero rinnovare i sentimenti di vicinanza e solidarietà alla sua famiglia, a quanti gli furono amici, a coloro che seppero cogliere subito in quel delitto così vile e crudele il segno turpe dell’organizzazione mafiosa, la minaccia rivolta all’intera comunità civile, la sfida intollerabile alle istituzioni democratiche”. “Fortugno era un uomo mite, un medico conosciuto e affermato, che con passione e spirito di servizio aveva deciso di impegnarsi per lo sviluppo della propria comunità. Era stato eletto da pochi mesi Vicepresidente del Consiglio Regionale della Calabria quando venne ucciso per mano di killer della ‘ndrangheta“. “L’organizzazione criminale intendeva, ancora una volta, riproporre il proprio ricatto di potere, attentare alla libertà dei cittadini, intimidire la società nel tentativo di sottometterla ai suoi traffici illegali”.