Iozzi: “Amministrazione comunale di Girifalco completamente inerte”

In Politica On
- Updated

“Immobilismo totale dell’Amministrazione comunale di Girifalco: la Giunta non ha prodotto alcun risultato, né, tantomeno, ha avviato una sia pur minima programmazione”. E’ il duro intervento di Roberto Iozzi, già consigliere comunale di Girifalco nella passata legislatura ed ex vicepresidente della Comunità Montana Fossa del Lupo.

“Reputo inaccettabile – aggiunge – un’inerzia di tali dimensioni che svilisce un territorio mortificato persino nelle sue tradizionali vocazioni. Basti pensare al totale disinteresse verso il comparto agricolo che, per anni, ha caratterizzato la nostra economia, ora, invece, attraversato da una profonda crisi. Nessuna idea è stata prospettata per risollevare il settore, né la proposta da me avallata negli anni passati sulla istituzione del mercato a km 0 ha avuto alcun confronto con l’esecutivo per giungere ad una sua concreta realizzazione”. “Anche l’artigianato – osserva Iozzi – vive un momento di chiara involuzione senza che le istituzioni si siano preoccupate di rivitalizzarlo attraverso corsi di formazione per i giovani o mediante la riscoperta di mestieri ormai scomparsi”. “Senza dimenticare – sottolinea Roberto Iozzi – il delicato settore delle politiche sociali completamente abbandonato proprio in una comunità che necessita di interventi capillari e specifici”. E di seguito l’appello e la proposta: “Rendiamo i giovani protagonisti della crescita della nostra città, artefici di un percorso di reale cambiamento. A tal proposito sarebbe opportuna la creazione di un Centro di Aggregazione Giovanile che potrebbe trovare una immediata collocazione all’attuale Centro di Accoglienza. Dare spazio e voce ai ragazzi è una condizione prioritaria per edificare una società migliore e guardare al futuro con maggiore fiducia. I giovani sono una risorsa che va capitalizzata al meglio: il Centro di Aggregazione potrebbe favorire non solo iniziative a forte valenza sociale, formativa e culturale, ma anche contribuire ad allontanare fenomeni di isolamento, emarginazione ed i pericoli e le devianze di ogni genere presenti nella società di oggi”.  “Di fronte a tali problematiche rimango basito – precisa Roberto Iozzi – nell’assistere al completo disinteresse del Sindaco e della Giunta verso le sorti della nostra comunità. Reputo tale atteggiamento completamente inaccettabile e irresponsabile”.

“Il futuro di Girifalco – conclude – dipende da scelte coraggiose e dalla reale volontà di cambiamento. Lo dobbiamo alla nostra terra e ai nostri figli”.  

Giuseppe Donato

Articoli Correlati

NonCiFermaNessuno luca abete

#NonCiFermaNessuno, Luca Abete all’Università di Reggio Calabria

Fa tappa all'Università di Reggio Calabria #NonCiFermaNessuno, tour motivazionale ideato e promosso da Luca Abete in collaborazione con l’associazione

Read More...
polizia postale

La Polizia Postale incontra gli studenti vibonesi

Domani 19 marzo, personale specializzato del Compartimento Polizia Postale di Reggio Calabria, unitamente ad una rappresentanza di dipendenti della

Read More...
Parco Impastato in abbandono, la denuncia di Italia Nostra Lamezia

Parco Impastato in abbandono, la denuncia di Italia Nostra Lamezia

Come si può permettere che il Parco Peppino Impastato da gioiello ed orgoglio venga ridotto ad uno stato di

Read More...

Mobile Sliding Menu