LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Italexit: nessuno sia obbligato a vaccinarsi contro la propria volontà

1 min read
italexit logo
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

Visti i recenti avvenimenti in merito alla sospensione di 15 operatori sanitari da parte del commissario dell’ASP di Reggio Calabria, viste le continue dichiarazioni del Premier Draghi e degli esponenti di Governo in merito all’identificazione dei soggetti non ancora vaccinati ed al più efficace raggiungimento degli stessi, viste le recenti dichiarazioni del Commissario Figliuolo in merito alle pressioni sulle Regioni per quanto concerne la schedatura dei soggetti non ancora vaccinati nel personale scolastico, Italexit Calabria esprime la propria solidarietà e la propria vicinanza a tutte le categorie coinvolte

Comunicato Stampa

Riteniamo inopportuno, per non dire riprovevole, obbligare la popolazione ad iniettarsi un farmaco sperimentale di dubbia efficacia, firmando un consenso informato su cui non ci sono informazioni e su cui è chiaramente indicato che non si conoscono gli eventuali effetti collaterali e breve, medio e lungo termine; dove in caso di evento avverso non v’è nemmeno possibilità di ricorrere alla giustizia a causa dello scudo penale che questo Governo ha prontamente apposto per tutelarsi legalmente.

Rimarchiamo con forza la nostra totale avversione verso questi metodi coercitivi atti ad agevolare quello che sempre di più assume le forme di un vero e proprio “trattamento sanitario obbligatorio”. Tutto questo, a nostro avviso, và nettamente in contrasto con i principi cardine della nostra Carta Costituzionale e pertanto, ancora una volta, dichiariamo con forza NO ALL’OBBLIGATORIETÀ VACCINALE.

Nicky Ionfrida
Coordinatore Cittadino Italexit Castrovillari

Click to Hide Advanced Floating Content