La Fontanella di Vico Bernardi

In Attualità, Ultime notizie On
fontana Cerre (Vico Bernardi)

Una volta veniva chiamata “da vinella i Ciarrè”: con le fontane di Cafaldo e la “Fontana vecchia” contribuiva a dissetare la gente del quartiere cafaldese.

Una piccola riflessione è opportuna farla, a questo punto, sul valore sociale di questi abbeveratoi pubblici.

L’acqua, da sempre, ha sempre avuto un potere magnetico e attrattivo: da buona calamita ha tenuto salde le nostre vite in quel cammino arso, che è spesso la vita.

Pertanto, ogni qualvolta rievoco le fontanelle, sempre più ridotte a elemento estetico, da decoro urbano, mi si stringe un po’ il cuore.

Per contrasto, mi sovviene subito in aiuto la poesia di un Guido Gozzano, che le umanizza pure attraverso la nostalgica rievocazione di calure estive: nel silenzio delle sieste, per il poeta crepuscolare, infatti, le fontane scandivano la loro presenza distensiva e rassicurante (ma anche angosciosa per via delle loro tonalità acquatiche, di ventre materno, breve singulto di sgorgo di Terra, a dire il vero, comunque!).

Insomma, in ogni fontanella c’è un Pantheon domestico: i nostri Lari sono lì collocati e custoditi, in mezzo a questa conservazione di purezza e di cristallina frescura, tra la rusticità di un manufatto in sassi e pietra ed il sapore dell’acqua ferruginosa. L’acqua, per ognuno in fila con la sua “vozza” imbracciata, usciva allegra dai cannelli in ferro, come non ricordarlo!

Il poi, lo sappiamo (magari dopo un intrattenimento con una comare di chiacchere), era riservato al rientro alle proprie abitazioni, che talvolta era ritardato per il passaggio delle non poche capre di “Zio Vincenzo” in via Poerio.

Erano tempi in cui i rioni facevano da Tv e Gazzettino: oggi, purtroppo, stanno diventando fantasmi di se stessi e pericolosamente pericolanti. Peccato…

Ps: Grazie ad Eugenia Gentile per lo spunto testuale ed il corredo fotografico.

Prof. Francesco Polopoli

 

Articoli Correlati

Castrovillari presenta la 61ma edizione del Carnevale e Festival del folklore

Castrovillari. Nello splendido scenario di Villa Bonifati, nel cuore delle vigne, sarà presentato alla stampa, giovedì 21 febbraio alle

Read More...

Lamezia. Ancora ‘in gabbia’ il Bastione di Malta, simbolo della città

LAMEZIA. Focus sulla storia passata e recente del Bastione di Malta, simbolo della città di Lamezia, da anni oggetto

Read More...

Uil trasporti e Ugl trasporto aereo: “Accordo precari, Sacal faccia retromarcia”

Benedetto Cassala e Giuseppe Di Cello, a nome delle segreterie provinciali di Uil Trasporti e Ugl Trasporto Aereo dicono

Read More...

Mobile Sliding Menu