LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


Lamezia, castello di San Teodoro “chiuso per burocrazia”

1 min read
Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi!

LAMEZIA. Insolito giro turistico questa mattina per il centro storico della città a cura dei volontari di Trame9 e delle corsiste di Visioni Civiche. Il tour si è concluso al Castello di San Teodoro, chiuso per burocrazia. A voler scoprire la zona antica della città un gruppo di volontari di Trame9 e tre degli ospiti del festival: il documentarista Luca Capponi, il giornalista Massimo Alberizi e la componente di Confcommercio Anna Lapini. Il tour si è concluso a San Teodoro al Castello Normanno Svevo, dove i partecipanti, con una certa sorpresa, hanno trovato uno striscione provocatorio con su scritto “Chiuso per burocrazia“.

Un messaggio che le corsiste di “Visioni Civiche” hanno voluto rivolgere a tutta la cittadinanza come atto di protesta e allo stesso tempo hanno voluto invitare i lametini ad avere attenzione e cura verso il proprio patrimonio culturale. Questa sera alle 22, in piazzetta San Domenico, verrá proiettata una video inchiesta sulla situazione attuale dei beni culturali lametini “Cultura sotto chiave. Lasciate ogni speranza o voi che atterrate”. Si tratta di un’inchiesta fatta dalle partecipanti al corso di giornalismo “Visioni Civiche“, le quali hanno documentato lo stato di degrado e abbandono del patrimonio culturale cittadino: dal castello all’Abbazia benedettina, agli scavi di Terina. L’inchiesta ha raccolto anche le considerazioni dei rappresentanti istituzionali locali e regionali che sovrintendono alla tutela e alla fruizione dei beni culturali del territorio. Redazione

Click to Hide Advanced Floating Content