LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Lamezia. Grande commozione per l’inaugurazione della piazza a Gennaro Ventura

1 min read

Lamezia. Proprio oggi avrebbe compiuto 53 anni ma una mano assassina lo ha ucciso nel 1996

I suoi resti mortali, gettati nella cisterna di un casolare in contrada Carrà sono stati ritrovati nel 2008. Dopo anni di angoscia e dolore la città ha reso onore a Gennaro Ventura, fotografo che per alcuni anni era stato carabiniere, ucciso dalla criminalità organizzata.

Alla vittima del potere malavitoso è stata intitolata la piazzetta di fronte la Madonnina praticamente dove si incontrano i due principali corsi cittadini.

Alla cerimonia hanno partecipato i familiari profondamente commossi e gli esponenti delle forze dell’ordine e diverse altre autorità politiche e in rappresentanza della magistratura.

A ricordare il sacrificio di Ventura il commissario prefettizio Giuseppe Priolo. Un ringraziamento accorato per l’iniziativa è stato pronunciato dal fratello di Ventura, Raffaele.

Soddisfatti ed emozionati Mimmo Gianturco e Francesco Gigliotti che hanno voluto l’intitolazione della piazza avviando l’iter diversi anni fa.

La piazzetta è praticamente vicinissima al laboratorio fotografico che la famiglia Ventura ha gestito per tanti anni e dove Gennaro ha svolto la sua professione sempre con grande serietà e competenza.

Red.

Click to Hide Advanced Floating Content