LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Lamezia. Nasce il Polo di studio di via Lissania 22 per l’orientamento formativo di giovani e adulti

2 min read

LAMEZIA. È attivo da qualche giorno il Polo didattico di Via Lissania 22, dove convergono le competenze di alcune organizzazioni locali (Unla Ccep Lamezia Terme, ISgreen Srl, Midia Scrl, Centro didattico An.Giu.Li.) e di diverse realtà nazionali come Unla nazionale (Unione nazionale per la lotta contro l’analfabetismo), Università telematica eCampus e Consorzio didattito europeo (Code).

Nota stampa: “La sinergia ha portato alla realizzazione di un Polo didattico completo con l’obiettivo di offrire una vasta gamma di opportunità, coerente alla linea del lifelong learning tanto cara alla Commissione UE, alle persone interessate: “dalle elementari al master, un aiuto continuo e personalizzato” è lo slogan esibito in sede di presentazione dal prof. Pasqualino Serra, uno dei promotori. Nel nuovo centro, infatti, sarà possibile fruire di un vero e proprio orientamento finalizzato a “conoscere” l’utente prima di “cucirgli l’abito migliore”. E non ci sono limiti di età.

Paolo Mascaro, sindaco di Lamezia Terme, ha partecipato alla presentazione del polo di studio insieme all’assessore allo Sport e spettacolo Luisa Vaccaro. Il primo cittadino, per l’occasione, ha dichiarato: “in questa città germoglia qualcosa di positivo; la struttura è inerente a più generazione e quasi va a fare una saldatura generazionale, dove il giovane può apprendere dell’anziano e l’anziano viene guidato dal giovane”.

Il risultato è possibile grazie alla gamma di offerte eCampus, al pacchetto Code Group e alle opportunità offerte dalle organizzazioni locali. Molti altri i servizi in cantiere destinati ad arricchire la gamma quali la certificazione di lingue straniere, il coding e la robotica per bambini/ragazzi, ecc.

Il gruppo è già operativo: il Centro didattico An.Giu.Li svolge da anni servizi a supporto di bambini e ragazzi aiutandoli nelle attività di studio ed organizzando con successo i centri estivi anche in questa difficile estate; ISgreen Srl sviluppa piani formativi ed eroga consulenze nel green building, Midia Scrl è accreditata alla Regione Calabria per la formazione professionale e i Servizi al lavoro, oltre a svolgere un servizio di alfabetizzazione informatica in qualità di centro accreditato Aica; Unla Lamezia Terme è stato il centro operativo a supporto dell’Unla nazionale per la presentazione di più progetti al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali nell’ambito di un fondo per il Terzo settore (un progetto sullo scambio intergenerazionale approvato e uno sulla sperimentazione di una piattaforma per la co-progettazione pubblico-privato in fase di valutazione).

Ora è giunto il momento di fare un passo avanti e acquisire visibilità sul territorio. “Il nostro scopo è catalizzare l’attività creativa e assumere un ruolo di riferimento per le organizzazioni che vogliono proporre e discutere idee mettendosi in gioco con la co-progettazione” dichiarano i referenti di Midia Scrl e del Centro didattico An.Giu.Li. aggiungendo “ai nostri servizi, alcuni già ben radicati nel territorio, si aggiunge ora la convenzione con l’università telematica aggiungendo un importante e variegato tassello all’offerta del Polo culturale di via Lissania 22″.