Lamezia. Arrestato 60enne per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

In Cronaca Lamezia, Ultime notizie On
- Updated
polizia locale arresto salvatore tornese

Nella mattinata di ieri la Polizia Locale di Lamezia Terme ha tratto in arresto in flagranza di reato un soggetto di 60 anni, Salvatore Tornese, residente a Platania perché reo di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione aggravato

L’uomo nei  pressi della Stazione ferroviaria di Lamezia Terme Centrale ha atteso  e caricato a bordo del proprio veicolo tre ragazze di nazionalità bulgara; tutte prostitute note al reparto perché già attenzionate nell’ambito dell’operazione on the Road messa a segno dalla Polizia Locale nell’estate del  2016.

L’uomo, dopo aver caricato le ragazze, le ha accompagnate sui rispettivi posti di esercizio del meretricio. Dopo aver fatto scendere l’ultima delle donne, nei pressi del T Hotel, è stato bloccato da personale del Corpo e accompagnato presso il comando di Polizia Locale.

L’arrestato era pedinato ed osservato dal nucleo di p.g. da circa 10 giorni durante i quali aveva perpetrato la medesima condotta illecita.

Dopo le contestazioni rituali il Tornese veniva dichiarato in stato di arresto. Ad ultimazione delle operazioni di  fotosegnalamento avvenute presso il locale Commissariato di P.S., su disposizione del sostituto procuratore di turno, d.ssa Marta Agostini, associato presso la casa circondariale di Catanzaro Siano a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il veicolo condotto dallo stesso è stato sottoposto a sequestro quale cosa pertinente al reato.

Il Dirigente 

Col. Dott. Salvatore Zucco

Articoli Correlati

Lamezia. Precisazioni di Mascaro riguardo l’incandidabilità

L’ex sindaco di Lamezia Terme, avvocato Paolo Mascaro, in una nota sul proprio profilo Facebook, fa un doveroso chiarimento

Read More...
Carabinieri Cosenza

Cosenza. Compie rapina in bar, arrestato

Individuato dai Carabinieri, prima del colpo era stato nello stesso locale (altro…)

Read More...
Una pattuglia dell'Arma dei Carabinieri in servizio a Reggio Calabria.

Omicidio Reggio Calabria: imprenditore fu imputato in processi ‘ndrangheta

Era stato imputato in alcuni processi di 'ndrangheta Francesco Cuzzocrea, l'imprenditore edile sessantunenne ucciso con alcuni colpi d'arma da

Read More...

Mobile Sliding Menu