Locri, minacce sui muri contro don Ciotti: solidarietà dal Forum Lametino Terzo Settore

In Attualità, Politica On
- Updated

Forum Lametino del Terzo Settore: solidarietà e vicinanza a don Luigi Ciotti e a tutta la cittadinanza di Locri.

Il “Coordinamento del Forum Terzo Settore Lametino”, desidera mostrare solidarietà e affetto a Don Luigi Ciotti e alla cittadinanza di Locri, nella giornata della memoria delle vittime innocenti uccise dalle mafie. Questo ignobile gesto compiuto a Locri, non ci deve intimorire.

Insulti, offese, in puro stile mafioso, sono comparse in tre diversi punti di Locri. “Più lavoro meno sbirri”, “don Ciotti sbirro”. Una scritta comparsa anche vicino ad un centro di aggregazione giovanile.

Quasi a simboleggiare un predominio anche sui giovani che, bisognosi di lavoro, lo cercano e molte volte sono costretti a trovarlo/accettarlo da chi in realtà, non fa del bene alla propria comunità. Questi gesti, ci fanno capire quanto ancora c’è da fare. Ci fanno osservare quanto fastidio suscitano le persone che cercano di apportare cambiamenti positivi, in contesti soffocati da domini illegittimi. L’azione di contrasto alle mafie dipende da tutti noi. Ogni giorno Insieme, nel nostro quotidiano possiamo fare molto. Il coordinamento del forum del terzo settore lametino, manifesta la sua piena adesione ai valori di Libera, e si impegna per costruire spazi e interazioni tra cittadini attivi nel contrasto alle mafie.

Graziella Catozza
Portavoce

Articoli Correlati

pane fresco

Coldiretti: arriva l’etichetta per distinguere pane fresco e decongelato

Finalmente potremo distinguere fra pane fresco e pane scongelato (altro…)

Read More...
color fest settima edizione

Color Fest VII, le date della settima edizione

Dopo il successo di una ricca e partecipata edizione 2018 che ha ospitato i nomi più importanti della scena

Read More...
Nuovo CDU chiede dimissioni volontarie dei commissari

Il Nuovo Cdu Lamezia riprende il dialogo con i commissari

Finalmente si è riaperto il dialogo tra i Commissari Straordinari del Comune di Lamezia e i partiti politici e,

Read More...

Mobile Sliding Menu