LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Molinaro (Lega): “Fincalabra è della Regione, non di Fratelli l’Italia”

2 min read
Pietro Molinaro

Pietro Molinaro, Consigliere regionale della Lega, risponde al comunicato stampa di Wanda Ferro riguardo alla questione di Fincalabra

Comunicato stampa

Con il suo comunicato stampa, l’on. Wanda Ferro, Coordinatrice Regionale di Fratelli d’Italia prendendo a pretesto le mie dichiarazioni, si autoattribuisce il potere di rappresentare Fincalabra SPA, finanziaria della Regione Calabria. Ma sbaglia di grosso!

Non avrei mai immaginato che la coordinatrice regionale di FdI con la sua esperienza politica potesse arrivare a tanto. Confondere il suo ruolo politico, con il controllo sul funzionamento di un ente in house della Regione Calabria, che ha i propri organi amministrativi, è davvero molto grave.

Io ho censurato Fincalabra per l’Avviso interno fasullo, relativo alla nomina del Direttore Generale. E l’ho definito Avviso anomalo perchè è rivolto a formare l’elenco dei dirigenti interni idonei a svolgere il ruolo di Direttore Generale, ma Fincalabra ha un solo dirigente. In pratica, un “Avviso ad personam”. E’ difficile immaginare un Avviso più “anomalo” di questo!

Con la mia iniziativa, non ho fatto alcun riferimento né al partito di FdI, né all’Assessore Regionale di FdI (dal quale, rassicuro, non sono ossessionato!), citato dalla Coordinatrice Regionale né tanto meno alla Coordinatrice stessa. La mia presa di posizione, pubblica e verificabile, è stata rivolta all’organo amministrativo di Fincalabra, con l’obiettivo di ottenere chiarezza, a beneficio del Consiglio Regionale e di tutti i calabresi.

Nonostante tutto ciò, la coordinatrice regionale di FdI si è inserita nella vicenda, pur se estranea alle sue funzioni, con accuse farneticanti nei miei confronti.

Ma d’altra parte, la Coordinatrice ha dimostrato di essere molto informata sulla nomina predestinata del Direttore generale, confermando tutto quello che io ho affermato nei giorni scorsi.

Quanto accaduto e l’atteggiamento della Coordinatrice Regionale di FdI fanno sorgere delle domande a cui si dovrà dare risposta in Commissione Vigilanza del Consiglio Regionale.
Perché la Coordinatrice Regionale di FdI, si permette di sostituirsi all’organo amministrativo di Fincalabra SPA? Chi comanda in Fincalabra SPA, che è un ente in house della Regione Calabria? Comanda il Consiglio di amministrazione, espresso dalla Regione Calabria, o il partito di FdI ? Perché una coordinatrice regionale di FdI si oppone ad un Consigliere regionale della Lega, reo solamente di avere chiesto che la Commissione vigilanza del Consiglio regionale, si occupasse di un Avviso interno, redatto dalla finanziaria della Regione Calabria?

Per la Lega la Regione è un’istituzione che merita rispetto perché rappresenta tutti i calabresi. E chi pensa di calpestarla, pur agitando i vessilli della trasparenza e della correttezza, sappia che non gli sarà consentito.