Omicidio Cocò, inflitti due ergastoli

In Cronaca, Ultime notizie On
- Updated
Cocò Campolongo, il bimbo ucciso e bruciato a Cassano allo Jonio (Cosenza)

Assassinati anche il nonno e la compagna marocchina di quest’ultimo

Sono stati condannati all’ergastolo Faustino Campilongo, di 42 anni, e Cosimo Donato, di 41, imputati dell’omicidio di Nicolas “Cocò” Campolongo, il bambino di tre anni assassinato il 16 gennaio del 2014 a Cassano allo Jonio.

Nella stessa occasione furono uccisi il nonno del bambino, Giuseppe Iannicelli, e la compagna marocchina di quest’ultimo, Ibtissam Touss.

I cadaveri carbonizzati delle tre vittime vennero trovati all’interno dell’automobile incendiata di Iannicelli.

La sentenza di condanna per Campilongo e Donato é stata emessa dalla Corte d’assise di Cosenza, presieduta da Giovanni Garofalo.

La condanna al carcere a vita per i due imputati era stata chiesta dal Procuratore aggiunto di Catanzaro, Vincenzo Luberto.

Per i due, inoltre, é stato disposto l’isolamento diurno per sei mesi.

Movente del triplice omicidio, secondo l’accusa, la volontà di Campilongo e Donato di non sottostare più agli ordini di Iannicelli nell’attività di spaccio della droga.

Articoli Correlati

Decreto Cura Italia: Recepita proposta Furgiuele su moratoria assegni post datati

Sono stato ufficialmente informato che la mia proposta di moratoria sugli assegni post datati è stata recepita dal gruppo

Read More...
Catanzaro. Polizia arresta un 45enne per evasione e denuncia tre giovani

Cosenza. Viola obbligo di dimora per aggredire la moglie, arrestato 38enne

Nel tardo pomeriggio di venerdì 27 marzo, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha eseguito un ordinanza di

Read More...

Lamezia. Il Circolo del Liberi & Forti organizza una raccolta fondi online

Aumentano le iniziative in sostegno delle famiglie bisognose specie in periodo di emergenza Coronavirus (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu