LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Parole come pesci. Il 6 novembre l’iniziativa Senza Nodi – Senza Violenza

3 min read
Parole come pesci. Il 6 novembre l'iniziativa Senza Nodi - Senza Violenza

“Parole come pesci”, Aps Senza Nodi – Senza Violenza

Comunicato Stampa

Questa l’iniziativa che presentiamo il 6 novembre 2021, a partire dalle ore 9:30, a Lamezia Terne nella sede dell’Antico Mulino delle Fate, (nei pressi del Castello Normanno).

Una fiaba, la nostra fiaba: “Parole come pesci”, perché la mente ed il cuore sappiano distinguere e scegliere sin da piccolini la strada dell’accoglienza e dell’accettazione di ogni differenza, perché, sin da bambini sappiano che l’essere umano non si distingue dando un’importanza diversa da persona a persona, quindi, alla stessa vita.

L’evento creato in collaborazione con CDA Calabria odv, AIDM, associazione Italiana Donne Medico, la Commissione Pari Opportunità della provincia di Catanzaro e l’associazione Amici dell’Antico Mulino delle Fate, è stato realizzato perché una giornata dedicata ad una battaglia così importante, così necessaria e dolorosa, non sia una parata, un’inutile fiume di interventi ripetitivi, ma un concreto momento di crescita sociale e culturale.

La nostra mente ed il nostro cuore saranno rivolti a chi soffre ogni giorno per violenze che si prospettano sotto diverse forme ed ecco perché, quando ci rivolgiamo agli altri, dobbiamo prestare molta attenzione, perché è difficile guarire un cuore ferito.

In questa occasione a Lamezia Terme, l’incontro è moderato dalla nostra addetta stampa, la giornalista Maria Scaramuzzino, sono presenti la magistrata dottoressa Gabriella Reillo, della Corte d’Appello di Catanzaro, dottoressa Donatella Soluri e dottoressa Caterina Ermio, Presidente e rappresentante Commissione Pari Opportunità provincia di Catanzaro professoressa Daniela Quattrone, dirigente istituto comprensivo Saverio Gatti dottoressa Raffaella Renne, Presidente associazione nazionale Donne Medico, sezione di Lamezia Terme, dottoressa Renata Tropea responsabile pronto soccorso Rosa, avvocata Graziella Catozza, Presidente Comunità del terzo settore del Lametino.

La sindaca di Pianopoli, Valentina Cuda, il sindaco, Paolo Mascaro con l’amministrazione di Lamezia Terme, il presidente dell’associazione Amici dell’Antico Mulino delle Fate, Fabio Aiello e la presidente dell’associazione Senza Nodi, Nadia Donato con il consiglio direttivo ed alcuni volontari.

Noi abbiamo pensato che educare ad un corretto linguaggio sia alla base di una “ricostruzione” dell’essere umano capace di dire no alla Violenza.

Le parole sono come pesci poiché dobbiamo pescarle nella mente scegliendo, tra tutte, quelle che fanno star bene per poi adottare la pratica di essere “contadini della lingua” che coltivano le parole giuste pescate e le curano con calma e pazienza.

Se la violenza di ogni genere non avesse un ruolo così predominante nel vivere quotidiano dell’attuale società, potremmo dire che è inutile dopo tanto tempo pensare a dedicare dei momenti, dell’occasioni o delle giornate, a ricordare che bisogna lottare ancora tanto, ogni giorno e in ogni luogo.

Noi, come associazione siamo impegnati ormai da tanti anni nel tentativo di raggiungere più persone, di ogni sesso ed età, per parlare delle difficoltà e dei rischi che vivono i soggetti deboli, indifesi e discriminati per colpa dell’ignoranza. Siamo stati, siamo e saremo sempre in primo piano nella lotta alla violenza di ogni genere. Novembre ci vede presenti in più iniziative che per il 2021 abbiamo deciso di indirizzare alle famiglie e alle scuole, soprattutto.

Saremo presenti a Maida, San Pietro a Maida, Pianopoli e Lamezia Terme.

Tutto ciò perché possano essere il veicolo per promuovere libertà e verità, insegnando a scegliere le parole con cura tra quelle da non dire. Sappiamo che ogni parola è ‘equivoca’ cioè può voler dire cose diverse.

Questo aspetto è legato alla natura più profonda della lingua, alla possibilità di uso creativo dei suoi vocaboli, alla continua possibilità di allargare i significati e le accezioni di ciascuna parola.

L’evento è realizzato nel rispetto delle norme Covid e la presenza richiede Green Pass o Tampone

Per raggiungere l’Antico Mulino delle Fate, che si trova nei pressi del Castello Normanno Svevo di Lamezia Terme, troverete le indicazioni sulla strada, proprio accanto al Castello

APS Senza Nodi

Click to Hide Advanced Floating Content