LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Premio Ligea d’Oro giornalismo e comunicazione, consegnati i riconoscimenti della prima edizione

2 min read

Prima edizione del Premio Ligea d’oro Giornalismo e Comunicazione, realizzato dalla Rambaldi Promotions con la direzione artistica di Giuseppe Lombardi, come ultimo appuntamento di Nuceria: Arte, Musica Suggestione 2021

NOCERA TERINESE. Nell’introduzione al Premio sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al Laboratorio Creativo realizzato dalla Rambaldi Promotions e che ha registrato la partecipazione dei bimbi del territorio.

La consegna è stata effettuata da Cristina Rambaldi, attrice a Los Angeles, che ha tenuto i corsi per i partecipanti.

La manifestazione Ligea D’oro è stata introdotta da un encomio alla classe giornalistica, discorso preparatorio all’introduzione dei tre premiati.

Per la sezione “carta stampata” è stata premiata la giornalista Maria Scaramuzzino; alle domande sulla sua passione per il giornalismo e per la scrittura, ha risposto facendo una breve cronistoria dei suoi inizi e della passione che quotidianamente la spinge a fare sempre bene mantenendo integri principi, valori e libertà di pensiero. Si è potuto così conoscere un lato poco noto della premiata. A consegnarle materialmente la Ligea D’oro è stata Daniela Rambaldi che si è complimentata con la giornalista.

I premiati della prima edizione del Ligea d’Oro

Per la sezione “redazioni”, con la motivazione sulla buona condotta giornalistica, e per il pieno rispetto dell’etica che distingue l’intera categoria, la Ligea D’oro è stata assegnata alla redazione di Calabria 7, diretta da Mimmo Famularo e coordinata dalla caporedattrice Gabriella Passariello. Anche qui il conduttore nonché direttore artistico Giuseppe Lombardi, ha incalzato i premiati con domande che facessero scoprire un volto diverso, il lato umano del giornalista. La Passariello ha risposto elencando le sue esperienze giornalistiche nelle importanti redazioni ove ha svolto una parte della propria carriera, toccando dei momenti molto delicati e scottanti, tipici dei giornalisti di cronaca giudiziaria.

Tutto il pubblico è rimasto profondamente colpito allorquando la Passariello ha fatto riferimento ad alcuni episodi di minacce ed intimidazioni che riguardano la categoria dei professionisti che scrivono senza remore e senza timore reverenziale. Mimmo Famularo si è alternato nelle risposte a proposito dei primordi della sua carriera, confermando le difficoltà nel nostro territorio esistenti in materia di giornalismo d’inchiesta. Ovviamente ci sono stati dei momenti più distesi dove l’aspetto personalissimo dei premiati è potuto uscire fuori nell’interesse della platea. La premiazione a questa giovane ma già affermata redazione è avvenuta con la consegna della Ligea D’oro ai due responsabili, da parte di Daniela Rambaldi.

Click to Hide Advanced Floating Content