“Quella notte sono io”, il 23 febbraio Floris incontra i lettori

In Eventi&Cultura On
- Updated
Giovanni Floris

Il giornalista e volto conosciuto del piccolo schermo Giovanni Floris sarà a Lamezia Terme giovedì 23 febbraio in occasione della presentazione del suo ultimo libro “Quella notte sono io”, Rizzoli 2016.

Già alla guida dal 2002 al 2014 di Ballarò, programma di attualità, politica ed economia che lo ha reso noto al grande pubblico, Floris parlerà del suo terzo romanzo in due diversi momenti: il primo si svolgerà alle ore 10,30 all’auditorium dell’Istituto “Perri-Pitagora” (viale 1° maggio) dove il conduttore romano incontrerà gli studenti della scuola Media Pitagora e alcune classi del Liceo Classico “Francesco Fiorentino”; la mattinata proseguirà alla libreria Tavella (via Crati 15/17) dove, dalle 12,30, Giovanni Floris si intratterrà per un incontro pubblico con i lettori, corredato da un aperitivo.

“Quella notte sono io”, Giovanni Floris
“Quella notte sono io”, Giovanni Floris

Il libro:
Nella sua nuova opera, il conduttore televisivo attinge molto dalla cronaca italiana toccando il tema bollente del bullismo nelle scuole e raccontando le vicende di cinque ex compagni di liceo che, a distanza di anni, si troveranno a fare i conti con il loro tormentato passato.

Il tema del bullismo tra adolescenti ispirato ai frequenti episodi di cui la cronaca purtroppo è piena, fa appunto da sfondo alla narrazione con i cinque personaggi che incarneranno personaggi diversi e ben definiti.

Giovanni Floris
Giovanni Floris – Foto Virginia Farneti

L’autore:
Giovanni Floris è un giornalista, scrittore e conduttore televisivo del talk-show Di martedì, in onda su LA 7. Nel 1996 è stato assunto al Giornale Radio Rai e nel 2001 ha coperto come inviato la sede di New York, seguendo in prima persona gli attentati dell’11 settembre e diventando poi corrispondente dagli Stati Uniti.

Giovanni Floris è autore, tra gli altri, di: “Una cosa di (centro)sinistra” (Mondadori, 2005), “Mal di merito” (Rizzoli, 2007), “La fabbrica degli ignoranti” (Rizzoli, 2009), “Decapitati” (Rizzoli, 2011), “Oggi è un altro giorno” (Rizzoli, 2013), “Il confine di Bonetti” (Feltrinelli, 2014) e “La prima regola degli Shardana” (Feltrinelli, 2016).
Con quest’ultimo lavoro ha ricevuto il Premio letterario Antonio Ghirelli e il Premio Capalbio.

L’incontro è organizzato in collaborazione dal Sistema Bibliotecario Lametino, dall’Istituto Comprensivo “Perri-Pitagora” e dalla Libreria Gioacchino Tavella.

Articoli Correlati

Gioia Tauro, Di Maio: lo Stato restituisca la vita a De Masi

GIOIA TAURO. "Lo Stato deve restituire la sua vita a Nino De Masi. Fa effetto vedere una camionetta dell'Esercito

Read More...
Calabria. Graduatoria bloccata per i 67 vincitori del concorso autisti 118

Calabria. Graduatoria bloccata per i 67 vincitori del concorso autisti 118

La graduatoria di questo concorso pubblico, uscita il 27 dicembre 2017, risulta temporaneamente ed inspiegabilmente bloccata nonostante le innumerevoli

Read More...
Vibo, ancora disservizi in ospedale: la denuncia di Azione Identitaria

Vibo, ancora disservizi in ospedale: la denuncia di Azione Identitaria

VIBO VALENTIA. Azione Identitaria denuncia i disservizi dell’ospedale Jazzolino. (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu