LameziaTerme.it

Il giornale della tua città



Riapertura scuole. FdC dispone corse integrative dal 1° febbraio

2 min read

Una così repentina e complessa riprogrammazione richiede un’attenta fase di verifica e pertanto, già da lunedì, FdC svolgerà un’attività di monitoraggio dei flussi e delle eventuali criticità per intervenire direttamente, ove possibile

Comunicato stampa

Dal prossimo 1° febbraio, in previsione della riapertura delle scuole secondarie di secondo grado, Ferrovie della Calabria, sulla base del “documento operativo” redatto dal Tavolo di Coordinamento istituito presso ciascuna Prefettura, per la definizione del più idoneo raccordo tra gli orari delle attività didattiche e gli orari dei servizi di TPL, ha programmato un potenziamento dei servizi automobilistici di competenza, i cui relativi quadri orari sono riportati sul sito aziendale.

Ai lavori hanno partecipato le USR e la Regione Calabria, rappresentata dall’Assessore Catalfamo e dal dirigente del settore trasporti ing. Tarsia, oltre alle amministrazioni comunali ed alle aziende di trasporto.

In esito ai lavori è emerso che, per garantire un ritorno a scuola nella massima sicurezza e nel rispetto dalle norme di contenimento della diffusione del COVID-19, che prevede il divieto di assembramento e la riduzione di capienza nei limiti del 50% (compresi i posti in piedi) a bordo dei mezzi di TPL, la soluzione individuata prevede, laddove necessario, un’articolazione degli ingressi e pertanto delle uscite delle scuole, su due turni, con una differenziazione massima di due ore.

Ovviamente, una così repentina e complessa riprogrammazione richiede un’attenta fase di verifica e pertanto, già da lunedì, FdC svolgerà un’attività di monitoraggio dei flussi e delle eventuali criticità per intervenire direttamente, ove possibile, ed interessando, laddove necessario, la Regione Calabria, affinché si possano adottare tempestivamente gli opportuni correttivi, previa verifica della compatibilità finanziaria con le risorse già rese disponibili con provvedimenti statali nonchè con gli impegni già assunti al riguardo dal Governo Centrale.

Click to Hide Advanced Floating Content