Riace. Sindaco Lucano: presenteremo ricorso al Tar

In Politica On
sindaco lucano

Contro di noi un tiro incrociato, presenteremo ricorso al Tar

RIACE (REGGIO CALABRIA). Con una circolare il Viminale ha disposto il trasferimento dei migranti accolti nei centri del Comune calabrese di Riace e ha chiesto all’amministrazione comunale la rendicontazione di tutte le spese sostenute, sollecitando “ad inviare la relativa documentazione secondo le modalità previste dal manuale di rendicontazione Sprar”.

Secondo quanto si apprende, già dalla scorsa estate il Viminale aveva bloccato alcuni pagamenti per anomalie nella documentazione presentata dall’amministrazione di Riace.

Nel 2018, il Comune calabrese non ha ricevuto fondi e il 30 luglio scorso il sindaco Mimmo Lucano – agli arresti domiciliari per una inchiesta che riguarda proprio la gestione del ‘modello’ Riace – era stato avvisato della revoca dei finanziamenti diventata ufficiale all’inizio di questa settimana.

Vogliono soltanto distruggerci. Nei nostri confronti é in atto ormai un vero e proprio tiro incrociato – dichiara il sindaco di Riace, Domenico Lucano – I nostri legali, comunque, stanno già predisponendo un ricorso al Tar contro la decisione del Viminale.

Articoli Correlati

Gloria Davoli col maestro Costanzo

Lamezia. La 12enne Gloria Davoli argento nella sciabola e sfiora il tricolore

Ottimi risultati per il Circolo Scherma Lametino del maestro Giuseppe Costanzo ai recenti Campionati Italiani Under 14 di Riccione

Read More...
Mario Oliverio

Sanità. E’ scontro Oliverio-Commissari

Presentata alla Regione una lista di nominativi. Oliverio: si eviti farsa (altro…)

Read More...
Operazione Dolce Vita, sequestrati beni per 10 milioni a famiglia calabrese

Operazione Dolce Vita, sequestrati beni per 10 milioni a famiglia calabrese

L'operazione "Dolce vita" della Guardia di Finanza a carico dei componenti di una famiglia residente a Roma e gravata

Read More...

Mobile Sliding Menu