La Royal Team Lamezia supera in rimonta il Sarno

In Sport On
Polizzi tra le migliori

In un Palasparti nuovamente caloroso la Royal Team Lamezia cala il poker di vittorie e rimanda battuto dopo una vera battaglia un volitivo e mai domo Sarno

Che, pronti via, era andato in vantaggio con un piattone di De Maio, a sorprendere l’emozionata Fakaros con una traiettoria non irresistibile. Partenza in salita per la Royal che, nel primo tempo, ha stentato a trovare la conclusione vincente anche perché il Sarno ha opposto una buona difesa.

Nella ripresa, come ormai accade sovente, Royal trasformata e più concreta, con la sorprendente Polizzi tra le migliori, oltre alla solita Moreno presente in tutte le zone del campo, senza tralasciare la buona prestazione di De Sarro molto tonica sotto porta e Serrano che hanno contribuito, come tutte, a raddrizzare la barca lametina che sembrava in difficoltà nella prima frazione soprattutto per un’ingiustificata frenesia.

CRONACA. Mister Carnuccio opta per Fakaros in porta visti i problemi influenzali in settimana per Radu, quindi Moreno, Lavado, Serrano, Primavera. Per le ospiti: la brava Cimmino in porta, quindi la diga De Maio in difesa, Zoppo, Mercogliano e Disimino.

Pronti via e dopo appena 32 secondi un piattone dalla distanza di De Maio sfiora un difensore lametino e s’infila tra palo e portiere che sembrava sulla traiettoria. Prima risposta Royal con Moreno, tiro a fil di palo. Primo cambio Corrao per Serrano, ma è Sarno a pungere prima con un cross teso di Disimino e poi con De Maio, sempre attenta Fakaros prima coi piedi e poi coi pugni. Entrano De Sarro per Lavado e poi Valladares per Primavera. E proprio De Sarro, dopo uno scambio con Corrao, impegna con un destro ravvicinato Cimmino e poco dopo di testa prima evita il portiere e poi ribatte ancora ma Zoppo vicino al palo sinistro mette in angolo. Dopo il primo time out pericolosa Valladares, esterno destro alto in corsa; bis di Polizzi stavolta devia Cimmino e poi offre a Lavado ma un difensore allontana rischiando l’autogol. Entra Gatto per Lavado e allo scadere brividi per la Royal: Disimino per Mercogliano che tutta sola mette a lato. Il tempo si chiude con una mischia in area campana dove Serrano e Moreno non trovano il varco giusto.

Nella ripresa Corrao e De Sarro sostituiscono Lavado e Serrano rispetto all’inizio. Ma il primo pericolo è del Sarno con Zoppo che da due passi che alza il pallonetto. E si arriva al pari: Moreno mette il turbo e se ne va sulla destra, cross teso che Mercogliano devia nella propria porta. 1-1 ed esulta il pubblico del PalaSparti! E per poco un minuto dopo non si replica, il cross era stato dell’ottima Polizzi (specie quando non tiene troppo palla), stavolta Cimmino devia. Infatti proprio Polizzi poco dopo perde palla in uscita e brava due volte Fakaros su Disimino. Guizzo di Valladares che colpisce il palo con un bel diagonale e Lavado manca il tape-in. Risponde Pisapia, devia Fakaros. Valladares dentro per Lavado in spaccata ma non ci arriva (e resta contusa al polso). Quindi prima Moreno e poi Primavera sprecano da due passi e Fakaros devia una punizione di De Maio. Il ritmo sale. Ancora Pisapia pericolosa per Sarno: prima parato poi fuori. Ed ecco il vantaggio Royal: prodezza di capitan Primavera che evita l’intervento di Cimmino con un tocco sotto, di fatto liberando Serrano per il sinistro vincente all’angolino. 2-1. Sarno non demorde: Disimino ci prova ma Fakaros è attenta, quindi il 3-1 Royal a 3’53 dalla fine: è l’ottima Moreno a segnare dopo una respinta di Cimmino. Ancora Moreno e De Sarro pericolose sotto porta ed un destro fuori di Cepparulo per Sarno e la gara si chiude. Esulta la Royal applaudita dal pubblico presente: altri 3 punti in classifica ed ora testa alla trasferta con l’Irpinia.

La Royal contro SarnoTABELLINO 3-1

ROYAL: Fakaros, Moreno, Lavado, Serrano, Primavera, Gatto, Polizzi, Valladares, Corrao, De Sarro, Grandinetti, Radu. All. Carnuccio

SARNO: Cimmino, De Maio, Zoppo, Mercogliano, Disimino, Pecoraro, Fiorino, Bertolini, Vicedomini, Capparulo, Ottieri. All. Manco

ARBITRI: Domenico Saccà di Reggio Calabria e Francesco Saverio Mancuso di Vibo Valentia. Crono: Antonella Molinaro di Lamezia Terme.

RETI: pt 32” De Maio (S); st 3’11 aut Mercogliano, 12’50 Serrano, 16’07 Moreno

Articoli Correlati

Lamezia. Incidente in contrada Palazzo, si ribalta autotreno

Una squadra dei vigili del fuoco del comando di Catanzaro, distaccamento di Lamezia Terme, è intervenuta alle ore 10.00

Read More...

Lamezia. Al Grandinetti “Uno, nessuno e centomila” della compagnia siciliana Piccolo Borgo Antico

Prosegue la rassegna teatrale Vacantiandu con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli, direzione amministrativa di Walter

Read More...

Centrodestra: “Con Pegna sindaco Lamezia potrà volare alto come merita!”

Ruggero Pegna, candidato a sindaco sostenuto da Forza Italia, Udc e Fratelli d’Italia, ringrazia i partiti della coalizione di

Read More...

Mobile Sliding Menu