S. Antonio in visita agli anziani delle case di riposo Tamburelli e Bosco S. Antonio

In Fede&Spiritualità, Ultime notizie On
S. Antonio in visita agli anziani delle case di riposo Tamburelli e Bosco S. Antonio

Un pomeriggio di preghiera e di festa per gli ospiti delle casa di riposo “Tamburelli” e “Bosco S. Antonio” che hanno avuto la gioia della visita di S. Antonio di Padova.

Accolta dal direttore della casa Antonello Coclite, dai volontari e dagli operatori della struttura, l’arrivo dall’immagine del Santo protettore, accompagnata dal guardiano del convento di S. Antonio fr. Bruno Macrì, è stato un momento di grande gioia per gli ospiti e i loro familiari che, insieme ai frati cappuccini e agli statuari, hanno trascorso ore di serenità in un clima familiare di comunione.

Nel corso della celebrazione eucaristica, il parroco di S. Antonio fr. Angiolo Solano ha sottolineato il senso spirituale della visita che “vuole essere un’occasione per essere vicini a coloro nei quali Cristo si è identificato, agli ammalati e ai sofferenti. La vera devozione a S.Antonio ci deve portare a Gesù, a una fede che si manifesta nell’attenzione premurosa e nella carità verso gli ultimi”.

Dal direttore Coclite parole di ringraziamento ai frati cappuccini e a tutti coloro che hanno collaborato a “questo momento di festa che attendiamo ogni anno e che, nel nome di S. Antonio, è un’occasione per ringraziare tutte le persone vicine alla nostra casa, tutti coloro che ci aiutano, che ogni giorno ci consentono di servire il Signore nei nostri fratelli che per noi sono la nostra famiglia. Un pensiero particolare per tutti gli ospiti che hanno abitato qui e ci hanno lasciato nell’ultimo anno”.

Quindi la statua di S.Antonio è stata portata alla casa di riposo “Bosco S.Antonio” dove si è vissuto un momento di preghiera insieme agli ospiti e agli operatori della struttura.

Un’atmosfera di festa in un pomeriggio caldo di agosto, in comunione di preghiera con i tanti anziani che in ogni citta questo periodo vivono il disagio della calura e le ferite della solitudine, per portare nel nome di S. Antonio un messaggio di luce e di speranza.

 

Articoli Correlati

Vescio (Fdi): Lamezia Terme torni a splendere di luce propria

Apprendiamo con gioia la notizia della sentenza del Tar che ridona a Lamezia Terme un consiglio comunale e una

Read More...
La Royal contro Napoli

La Royal ospita domani il quotato Statte a Vibo Valentia

Riprende domani il torneo di Serie A, con la Royal Team nuovamente ‘in casa’ al Palasport Provinciale di Vibo

Read More...

Mobile Sliding Menu