LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Scuola Calcio Polisportiva Lamezia conclude la quinta edizione del Summer Camp Tactilab

2 min read
Scuola Calcio Polisportiva Lamezia conclude la quinta edizione del Summer Camp Tactilab

La Scuola Calcio Polisportiva Lamezia, affiliata al Torino Fc Academy, ha concluso ieri la sua quinta edizione del Summer Camp Tactilab con una emozionante manifestazione dedicata al grande amico Antonio Saffioti

L’iniziativa si è svolta nello stadio “Gianni Renda”, alla presenza di tutto lo staff organizzativo e della famiglia di Antonio, il giovane lametino che ha lasciato una testimonianza preziosa di vita e di valori nella nostra comunità.

Il Responsabile del progetto Torino Fc Academy della società sportiva lametina, Antonio  Federico, ha fatto un bilancio positivo delle attività con i ragazzi durante il Summer Camp, ha ringraziato lo staff e tutti i presenti, ricordando in particolare l’amico Antonio Saffioti.

“La Scuola Calcio Polisportiva Lamezia – ha detto Federico – ha voluto dedicare il Summer Camp ad Antonio, sempre presente e in prima fila quando si parlava di passione per lo sport e giovani, una persona vincente che ha giocato la sua partita della vita fino all’ultimo secondo con grande partecipazione e impegno”.

La famiglia Saffioti è stata omaggiata, nel corso dell’evento, di un ricordo fotografico che ritrae Antonio e il papà, Pino Saffioti che ha accompagnato sempre il figlio con grande amore in tutte le sue battaglie. Pino Saffioti è intervenuto per ricordare Antonio e la sua grande umanità, sempre dalla parte degli ultimi, delle persone più indifese. Nel corso della manifestazione sono stati anche venduti i due libri scritti da Antonio, Chi ci capisce è bravo e  Respirare. La tracheotomia: scelta e sfida per una vita indipendente. Il ricavato delle vendite andrà in beneficenza al Cento Clinico Nemo sud, malattie neuromuscolari.

Anche il presidente della commissione sui Servizi sociali del Comune di Lamezia Terme, Giancarlo Nicotera, è intervenuto omaggiando la famiglia di Antonio con una coppa in sua memoria.

La manifestazione è stata infine allietata da un’esibizione dei piccoli bambini e dai ragazzi partecipanti al Summer camp.