Umberto Ferrini a 360° sul calcio a 5 femminile

In Calabria, Sport, Ultime notizie On
- Updated

Tra gli sport in continua crescita, soprattutto in Calabria, vi è senza ombra di dubbio il calcio a 5 guidato dal neo presidente nazionale Andrea Montemurro. Su “Il Quotidiano del Sud” di ieri (6 Dicembre 2017), il nostro Direttore Responsabile nonché giornalista del “Quotidiano” Antonio Gatto, ha realizzato un’intervista molto interessante sulla materia ad Umberto Ferrini che è il delegato nazionale per la divisione femminile con il quale ha parlato di tale realtà. Vi riproponiamo l’intervista in integrale:

C’è chi, tra i cosiddetti sport minori, include anche il calcio a 5. Anche se negli ultimi anni i dati dicono il contrario. Quanto è cresciuta in generale questa disciplina?

La nostra disciplina sta facendo passi da gigante, specialmente nella categoria del femminile che, numeri alla mano, sta letteralmente esplodendo.

Futsal sempre in maggiore ascesa, dunque. Come valuta la crescita nel meridione ed in particolar modo in Calabria?

La Calabria è sempre stata un’ottima regione per i numeri che ne conseguono ma come tutte le realtà del Sud risente un po’ della crisi che attraversa il nostro Paese. Io mi auguro che specialmente i comuni riescano a capire l’importanza del nostro sport a livello nazionale e dare il loro contributo.

Nella fattispecie Lei si occupa della divisione femminile. Quali sono gli oneri e gli onori di rappresentare il calcio a 5 “lady”? E quali sono i Suoi obiettivi?

Per me è stato un grandissimo onore avere questo mandato dal presidente e dal consiglio direttivo, mi sto impegnando al massimo per valorizzare il più possibile la nostra categoria. Gli impegni presi sono stati rispettati in toto, dal girone unico della serie A1 ai quattro di A2, sono state tante le modifiche richieste dalle società. Una cosa che mi avvantaggia è che conosco quasi tutti del nostro movimento, essendo strato per 30 anni nelle società so benissimo di cosa hanno bisogno e che cosa chiedono.

Sono sempre più numerose le realtà che in Calabria riescono ad emergere ed eccellere in questo sport. Quali sono i suoi auspici per fare in modo che si possano migliorare ed aiutare queste realtà?

Come dicevo prima, i comuni e le istituzioni dovrebbero essere più presenti in queste meravigliose società e non scordiamo che il Locri rappresenta il massimo dell’espressione con la A e le tre sorelle Lamezia, Reggio e Cosenza nella A2. Non posso che fare un applauso alle suddette perché fare sport nei campionati nazionali significa sacrifici e passione, e conoscendoli so benissimo che in nessuna manca questo. Ricordo benissimo le finali di Lamezia dell’anno scorso in cui tutti alla fine hanno fatto i complimenti per organizzazione ed accoglienza. Lascio con un ultimo auspicio, di portare questo tipo di manifestazioni in Calabria perché la gente lo merita!

Come si prospetta la stagione 2017/2018?

La stagione si presenta bella come non mai. Do un in bocca al lupo a tutte le partecipanti.

Antonio Gatto

Articoli Correlati

Lamezia. Sciopero Generale, conclusa la manifestazione (Foto + Video)

Si è da pochi minuti conclusa la manifestazione organizzata in data odierna dai comitati Emergenza Lamezia e Basta Degrado

Read More...

Lamezia, lo sciopero fa capolinea davanti al Comune (Foto + Video)

Il corteo dello sciopero generale è arrivato nel piazzale del comune di Lamezia Terme sito in via Arturo Perugini

Read More...

Lamezia non muore e lotta con il cuore!

Lamezia non muore e lotta con il cuore! (altro…)

Read More...

Mobile Sliding Menu