Vibo, bruciavano i rifiuti nel sito di stoccaggio: sette denunciati

In Cronaca, Ultime notizie On
Container Lamezia Terme

VIBO VALENTIA. Nel corso della mattinata, grazie ad un’attività mirata nel settore ambientale condotta dai carabinieri della Stazione di Pizzo, sette operatori ecologici sono stati denunciati perché sorpresi a dar fuoco a materiale di scarto all’interno di un sito di stoccaggio per la raccolta differenziata. I sette, tutti dipendenti di ditte impiegate nella raccolta dei rifiuti e della pulizia delle strade dell’area napitina, sono stati colti proprio nell’atto gettare i rifiuti nel fuoco. A loro i carabinieri sono arrivati seguendo le tracce di fumo sprigionate dal grosso rogo composto da materiale di vario genere: una vera e propria colonna di fumo nero che ha sprigionato un forte odore acre nelle vicinanze del centro abitato con probabile concentrazione di diossina.
Notevoli anche i disagi per residenti del limitrofo centro abitato. Il terreno è stato sottoposto a sequestro.

Articoli Correlati

Francescantonio Pollice è il nuovo responsabile Agis Calabria

L’Ufficio di Presidenza dell’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo alla luce di una complessiva revisione della presenza dell’AGIS sul territorio,

Read More...
Coldiretti Calabria, logo

Coldiretti: riaprono gli agriturismi in Calabria, si punti sul turismo in campagna

Nel fine settimana riaperti circa il 15 per cento delle oltre 300 strutture della regione (altro…)

Read More...
‘U puarcu è alla muntàgna e lla quadàra vulli!

«‘U puarcu è alla muntàgna e lla quadàra vulli!»

«Il maiale è ancora in montagna ed il pentolone già bolle!»: locuzione lametina che corrisponde, sul piano semantico, ai

Read More...

Mobile Sliding Menu