Vibo Valentia, donna seviziata e bastonata per 17 ore: tre arresti

In Cronaca On

VIBO VALENTIA. Una violenza inaudita in stile “Arancia meccanica” perché non voleva, così come tutta la famiglia, che la convivente portasse a casa i due figli avuti da precedenti relazioni. E’ quella che sarebbe stata compiuta da Leoluca Lo Bianco, di 47 anni, insieme ai fratelli Antonio (41) e Salvatore (36), arrestati dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia in esecuzione di un’ordinanza del gip. Salvatore è stato arrestato a Bologna dove è medico nella farmacia dell’ospedale. I tre sono accusati di sequestro di persona, lesioni e maltrattamenti in famiglia. Secondo l’accusa, il 22 settembre scorso, la donna era in auto col compagno ed avrebbero avuto una discussione dopo una telefonata del figlio di lei. La donna è stata quindi portata in un magazzino, legata e picchiata con calci pugni e tavole di legno. Solo il pomeriggio successivo è stata liberata da Lo Bianco, che, spaventato da una telefonata dei carabinieri ai quali si era rivolto il figlio della donna, aveva portato la convivente in ospedale.

Articoli Correlati

Carlo Tansi ringrazia i sindaci calabresi

Calabria, Carlo Tansi lascia la protezione civile

Il capitolo è definitivamente chiuso grazie agli “stregoni del cerchio nero” (altro…)

Read More...
Sindaco di Riace arrestato da Guardia di finanza-LameziaTermeit

Confermato divieto di dimora a Riace per Mimmo Lucano

Rigettata l'istanza di revoca, resta l'obbligo di firma per la compagna etiope (altro…)

Read More...
time out conad lamezia

La Conad Lamezia sfiora l’impresa: sconfitta al tie-break dalla Centrale del latte Brescia

Impresa sfiorata! La Conad Lamezia strappa un punto dalla trasferta in casa della capolista Centrale del latte Sferc Brescia

Read More...

Mobile Sliding Menu