LameziaTerme.it

Il giornale della tua città


A proposito di tecnologia, cosa è accaduto

2 min read

Il mondo dell’era pandemica è un posto molto frenetico ed è difficile stare dietro a tutte le “evoluzioni” del mondo tech. Tre eventi però in questo mese mi hanno fatto riflettere sull’effetto:

Facebook & la politica statunitense
Il 3 settembre, Mark Zuckerberg ha annunciato che Facebook non pubblicherà nuovi annunci politici a partire dal settimo giorno prima delle elezioni statunitensi, anche se continuerà a mostrare annunci già acquisiti al pubblico di destinazione. Facebook etichetterà anche i post dei candidati che rivendicano la vittoria prima che i voti vengano conteggiati. Zuckerberg ormai alla stregua di un capo di stato si dichiara “preoccupato” per la divisione della popolazone negli Stati Uniti e spera che queste misure prevengano disordini civili.

Le truffe cosidette “brushing” aumentano
Il 6 settembre, è stato pubblicato un rapporto sulla crescente popolarità delle truffe di brushing: un’azienda invia i propri prodotti a varie persone e poi scrive recensioni positive usando i dati della persona stessa. Questo non significa che gli account siano stati violati, ma piuttosto che la società ha trovato informazioni in un database pubblico sul comportamento di quelle persone. L’obiettivo della truffa è ricevere recensioni positive e costruirsi una reputazione.

TikTok e WeChat ufficialmente banditi da Trump
Il 18 settembre, Trump ha annunciato che entro 48 ore i cittadini degli States non potranno più scaricare né TikTok né WeChat. Chiusura immediata per WeChat, mentre coloro che hanno già TikTok potranno utilizzare l’app fino al 12 novembre. Poi i 20 settembre, un giudice federale ha deciso di bloccare per il momento il divieto dell’immediata chiusura di WeChat. Il giudice ha affermato che il divieto si avvicina pericolosamente alla violazione del Primo Emendamento, sebbene l’amministrazione Trump affermi che l’app minaccia la sicurezza nazionale. Tuttavia, quello stesso giorno, Trump annuncia di aver dato il via libera ai due colossi Oracle e Walmart, all’acquisto di acquistare TikTok.

La mia riflessione ha intrecciato il destino terreno del potere politico con il potere media-tecnologico (se qualcuno non lo avesse ancora capito, si tratta della stessa medaglia). Abbiamo sostituiro il potere divino con quello tecnologico?