LameziaTerme.it

Il giornale della tua città

Otto marzo tra bellezza e salute

2 min read

FALERNA. In occasione della festa della donna, celebrata l’otto marzo, anche quest’anno l’amministrazione comunale di Falerna ha organizzato un incontro per discutere dei diversi aspetti della femminilità nella società contemporanea. L’evento è stato promosso dall’assessore alla pubblica istruzione e alle politiche sociali, Leonida Cosentino.

Per quel che concerne l’appuntamento di quest’anno, l’assessore Cosentino ha esordito manifestando l’intenzione di “regalare un momento di relax per evadere dall’assillo ormai quotidiano di femminicidi e fatti di ordinaria delinquenza. È stato un regalo per la popolazione falernese che ha partecipato alla manifestazione per sentire parlare di bellezza e salute”.

L’incontro si è suddiviso in tre momenti di riflessione. Il primo, dal titolo “La bellezza della donna nelle tradizioni matrimoniali”, è stato curato da Vittoria Butera, saggista e scrittrice, che ha fatto un excursus, attraverso varie civiltà, sull’importanza della bellezza nelle scelte matrimoniali e sui vari espedienti per collocare in matrimonio chi non fosse dotata di tale qualità. La seconda parte dell’evento è stata curata da Maria Grazia Saffioti, che ha illustrato “La bellezza femminile ieri e oggi” mettendo in evidenza i criteri di bellezza incominciando dalle Veneri della preistoria e, attraverso i secoli, è arrivata alle figure delle modelle che rappresentano la bellezza femminile attuale.  Infine Giusi Campisano, biologa e nutrizionista, ha approfondito il tema “Belli fuori e vitali dentro con una corretta alimentazione” collegando la bellezza alla salute e fornendo informazioni importanti con un linguaggio semplice ed esempi efficaci accessibili a tutti.

A conclusione dell’incontro si sono esibite le allieve dell’Accademia Danze Lamezia diretta dalla Maestra Anna Caparrotta.

 

Redazione